Libri, Cristiana Bruni vince il concorso “Parole sul ring”

Al secondo posto l’avvocato Corrado Rainaldi, autore del romanzo “Il biciclettaio”. La premiazione all’enoteca “L’arte del bere e...” L’iniziativa è stata coordinata dal giornalista Stefano Mecenate

    Con soli tredici voti di scarto, Cristiana Bruni, dirigente della Provincia di Pisa, si è aggiudicata la vittoria della prima edizione di “Parole sul ring - Autori a confronto”, l’iniziativa culturale promossa da Felici editore in collaborazione con l’enoteca “L’arte del bere e…”, coordinata dal giornalista Stefano Mecenate.

    “Yakamoz”, la raccolta di racconti di Bruni, uno per ogni lettera dell’alfabeto, ha saputo conquistare il pubblico in sala superando, in una volata da brivido, il pur eccellente “Il biciclettaio” che lo sfidante, l’avvocato Corrado Rainaldi, ha proposto con grande passione.

    L’iniziativa ha messo a confronto, in una serie di scontri a eliminazione diretta, gli autori della collana Caleidoscopio dedicata ad autori esordienti o che tornano alla scrittura dopo esperienze occasionali.

    L’elevato livello qualitativo delle opere è stato ampiamente apprezzato nel corso di questi appuntamenti a dimostrazione di come autori ignorati dalla grande editoria abbiano la possibilità di farsi conoscere attraverso quel complesso e articolato mondo della piccola editoria spesso scarsamente considerato.

    Sotto i riflettori del pubblico che è intervenuto alle cene/degustazioni organizzate da “L’arte del bere e…”, chiamato a giudicare i titoli proposti, sono passati Marco Bertoli, con il suo intrigante romanzo storico/fantasy “La signora che vedeva i morti”, Genny Biagioni con il fantasy “I dodici duardiani”, secondo volume della saga “The Sun and the Moon”, Aldo Cavalli con la raccolta “Racconti alla deriva”, Giuseppe Iandolo con “Tra il telefono e il cielo ed altri racconti”, e i due finalisti appunto: Cristiana Bruni e Corrado Rainaldi.

    L’ultima serata ha visto la presenza di giornalisti dei quotidiani “Il Tirreno” e “La Nazione” che hanno costituito una giuria tecnica al fianco di quella del pubblico nel difficile compito di consegnare ad uno dei due contendenti la targa del primo classificato. Ad entrambi sono andati una prestigiosa penna lavorata a mano offerta dalla cartoleria Toncelli di Pisa, due bottiglie di Brunello della Fattoria Scopone di Montalcino e un volume d’arte della Felici editore. Un premio anche per il pubblico offerto da Computer Shop, l’altro sponsor della manifestazione: tra tutti coloro che hanno partecipato alle serate, è stato estratto a sorte un fortunato che si è aggiudicato uno smartbox per un weekend in una città d’arte italiana.

    Luca Daddi

    31 luglio 2012

    Lascia un commento

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ