Quotidiani locali

Esenzione ticket, attestati validi fino al marzo 2013

La proroga riguarda alcune categorie di cittadini che hanno diritto al beneficio per motivi di reddito. L’Azienda sanitaria annuncia verifiche a campione

PISA. Prorogata di un anno, dal 31 marzo 2012 al 31 marzo 2013, la validità  degli attestati di esenzione dal ticket per motivi di reddito con codice di esenzione E01, E03, E04. Dal 1° dicembre 2011 è entrata in vigore la nuova procedura di rilevazione e autocertificazione del diritto all’esenzione per motivi di reddito, prevista dalla normativa nazionale (decreto ministeriale dell’11 dicembre 2009). In linea con la data di recepimento degli elenchi ministeriali, relativi ai soggetti esenti, i certificati di esenzione scadevano il 31 marzo scorso, comportando per i cittadini la necessità di recarsi nuovamente alla Asl  per eseguire la procedura di rinnovo. Da qui la decisione di prorogare di un anno la scadenza per gli esenti E01, E03, E04.

In attesa della piena funzionalità e del completo recepimento delle procedure relative alla prescrizione elettronica, il medico, sulla base del certificato esibito dal cittadino, riporta sulla ricetta il relativo codice di esenzione per motivi di reddito (E01, E02, E03, E04).

Dunque, fino al 31 marzo 2013, i cittadini esenti  E01, E03, E04 potranno utilizzare l’attestato di esenzione, attualmente in loro possesso, sotto la loro responsabilità: vale a dire solo nel caso in cui permangano le condizioni personali e di reddito dichiarate dall’attestato (il reddito complessivo fiscale del nucleo familiare, considerato ai fini dell’esenzione, deve essere sempre riferito al reddito dell’anno precedente). Le aziende sanitarie effettueranno controlli sulla effettiva validità  degli attestati.

Per i disoccupati aventi diritto all’esenzione (E02) sono confermate le procedure di rinnovo previste dalla normativa nazionale. In questo caso, occorre rinnovare l’esenzione presso gli uffici della Asl alla naturale scadenza dell’attestato, presentando la relativa autocertificazione. Queste - lo ricordiamo - sono le categorie degli aventi diritto all’esenzione: cittadini di età  inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo   familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro (E01); disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito (E02) complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico; titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico (E03); titolari di pensioni al minimo di età  superiore a sessant’anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (E04).

Per tutte le informazioni, si può contattare il numero verde regionale: 800556060

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Pisa Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.