Corteo in città a sostegno della rivolta in Maghreb

    di Carlo Palotti  PISA. Nord africani e antagonisti ieri hanno dato vita ad un corteo a sostegno della rivolta in atto nei Paesi del Maghreb. Nell'occasione sono state anche contestate le politiche del governo in tema di immigrazione, come l'intervento italiano in Libia.  Circa 150 manifestanti si sono ritrovati nella piazza davanti al Comune per poi proseguire in direzione di Piazza Garibaldi. Qui hanno affisso uno striscione contro Unicredit, riferendosi alla partecipazione azionaria dei libici nell'istituto.  Il corteo ha attraversato senza incidenti Borgo Stretto, si è incanalato in via Dini, per proseguire in Piazza dei Cavalieri e lungo via Santa Maria. Il gruppo è giunto in Piazza dei Miracoli, quindi la manifestazione è continuata fino a Piazza Manin dove c'è stata un'assemblea.  «Sosteniamo i Paesi in lotta del Maghreb - dice Said Talbi -. Libertà e dignità hanno un prezzo molto alto, siamo qua per dimostrare la nostra solidarietà».
    06 marzo 2011

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ