Quotidiani locali

star bene 

Candida, innocua però da curare

PIOMBINO. Innocua, si trova abitualmente sulla pelle o in bocca (sotto la visita da un dentista in una foto d’archivio), fino a quando diventa aggressivo e, dovunque vada, crea problemi. Ma perché...

PIOMBINO. Innocua, si trova abitualmente sulla pelle o in bocca (sotto la visita da un dentista in una foto d’archivio), fino a quando diventa aggressivo e, dovunque vada, crea problemi. Ma perché diventa aggressivo? Talora, ad esempio, è la conseguenza di cure a base di antibiotici, cortisonici o di malattie che indeboliscono progressivamente il sistema difensivo, cioè immunitario dell’organismo.

Stiamo parlando, in particolare, di candidosi ovvero un’infezione comune dovuta alla candida albicans. Colpisce le zone calde ed umide del corpo come la bocca, le aree cutanee più soggette a sudorazione ed umidità, la vagina. Sovente la proliferazione eccessiva si verifica dopo l’assunzione di antibiotici contro un’infezione batterica, poiché possono eliminare anche quei batteri che, di norma, impediscono alla candida di proliferare. Può, inoltre, crescere eccessivamente nelle donne affette da diabete. È capace di proliferare, allo stesso modo, negli ambienti umidi e bui, quindi gli abiti (soprattutto la biancheria intima), troppo stretti oppure fatti di materiali sintetici che intrappolano il calore e l’umidità e potrebbe inoltre favorire la comparsa dell’infezione con fastidiosi disturbi. Non va dimenticato, inoltre, come con lo sviluppo fisico e la pubertà, i cambiamenti ormonali possono rendere le ragazze maggiormente soggette alla
sua azione. A volte, tale infezioni si presentano subito prima del ciclo mestruale.

Occorre dunque fare attenzione e, davanti all’insorgere della situazione, è opportuno parlarne sollecitamente con il medico di fiducia.

Gian Ugo Berti

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista