Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Prove, test, esperimenti Buona la prima al Palatenda

Bella amichevole nell’impianto di casa tra il Golfo e il Serravalle (C Gold) Iardella ancora infortunato: «Stiamo aiutando a far crescere i più giovani»

PIOMBINO

Il Palatenda ha ospitato la prima gara del Golfo 2018/19, contro il Basket Serravalle. La partita, giocata con punteggio azzerato a ogni quarto, è servita ai due coach come rifinitura alle prime settimane di preparazione già concluse. Il Golfo perde solo il terzo periodo anche con un punteggio di 7-9 a favore della squadra allenata da coach Edoardo Gatti, quest’anno neopromossa in C Gold. Malgrado l’assenza di Iardella, di cui in settimana si accerteranno le condizioni effettive, Piombino ha potuto continuare a valutare i progressi registrati in preparazione e a sperimentare, come ha dimostrato Andreazza con i vari e atipici quintetti che ha schierato durante il match. Negli ultimi cinque minuti di gara poi spazio ai giovani, dentro Molteni, Mezzacapo, Bazzano, Riva e Pistolesi. I ragazzi, sia i nuovi che i già presenti, si sono comportati molto bene andando a chiudere sul 24-14 l’ultima frazione con buona soddisfazione dei più esperti in panchina, tra cui lo stesso Iardella infortunato: «Stiamo cercando di aiutarli a crescere come abbiamo fatto anche la scorsa stagione - racconta la guardia numero 4 ancora ferma ai box - Sono sì giovani ma, ragazzi come Pedroni che è alla quarta stagione con noi, Bazzano che si allena con noi da tre anni e Riva che ha minuti importanti in categoria, hanno tutti un’esperienza che farà molto comodo alla squadra. È importante aiutare lo staff a responsabilizzarli il prima possibile».

La partita ha registrato anche l’esordio sul parquet gialloblù di Fratto e Molteni in maglia Golfo. Per entrambi, ancora nel pieno della preparazione, si sono viste le prime buone azioni in quelle che sono state le prove generali di coach Andreazza. —

DANIELE PERINI