Quotidiani locali

l’avventura 

Tre amici, tre ciclisti hanno portato in Cina un pezzo di Toscana e di isola d’Elba

Marco Carozzo, Nicola Parenti e Giulio Galli hanno partecipato al Qiansen Trophy CX Da quando erano piccoli pedalano e sognano insieme

MARCIANA MARINA

Un pezzo di Toscana e di Elba in Cina in bicicletta. Parliamo di tre amici, tre ragazzi che non si ritrovano di solito al bar ma in sella alle loro bici e pedalano, faticano, parlano e sognano.

Sono cresciuti tutti e tre nello stesso vivaio, hanno vestito per un periodo tutti e tre la stessa maglia, quella di Elba Bike-Scott, poi ognuno ha preso una squadra diversa, si sono ritrovati “rivali” in gara, ma amici sempre, sportivi e leali dentro.

Con i loro sogni (e il padre di uno di loro che fa da papà anche agli altri due), i tre amici stavolta hanno caricato le loro biciclette su un aereo, ci sono saliti anche loro e sono volati in Cina, a Pechino prima e a Fengfeng dopo.

I loro nomi sono Marco Carozzo, Nicola Parenti e Giulio Galli.

Per Marco e Nicola è stato il secondo anno di esperienza al Qiansen Trophy CX in Cina.

Entrambi anche nel 2017 avevano partecipato alla competizione ma senza clamore, senza pubblicità, con la timidezza di chi non crede di aver fatto altro che quello che più gli piace.

Quest’anno si è aggiunto Giulio, è più giovane ma è una potenza; Marco e Giulio sono anche conterranei, sono elbani, tenaci e duri come il granito di Seccheto.

A parte il risultato che portano a casa, Marco, Nicola e Giulio hanno

portato la Toscana al di là del mondo e vanno premiati e ringraziati per l’impegno, il sacrificio che affrontano, studiando, lavorando e pedalando.

Bravi ragazzi, che la vostra pedalata sia sempre fluida, onesta, e che vi porti lontano lontano, dove i sogni si avverano. —

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro