Quotidiani locali

In Abruzzo in onore di Stelvio

Così l’Unione ciclistica Piombino ha ricordato l’amico

PIOMBINO. L’Unione ciclistica Piombino in Abruzzo per ricordare Stelvio Mori. L’avevano programmato insieme, studiato nei minimi particolari, quest’anno per la pedalata di primavera era stato scelto l’Abruzzo con base all’Aquila e con la salita di Campo Imperatore.

Era un giro che Stelvio aveva in mente da anni e quest’anno era stato scelto proprio quello.

Purtroppo a quel giro Stelvio non c’era, il destino se lo è portato via pochi mesi fa, ma i suoi amici hanno deciso di ricordarlo in questo modo, salendo fino a Campo Imperatore in suo onore a dimostrazione dell’affetto che tutti provavano per lui. La tappa in bicicletta è iniziata il venerdì a Terni, passando per Rieti, Antrodoco e la salita di Sella di Corno, i ciclisti sono giunti all’Aquila.

Il sabato, di prima mattina sono partiti dall’Aquila e passando per Assergi sono giunti a Campo Imperatore, dove davanti al rifugio c’è stato il commovente ricordo di Stelvio. Domenica la comitiva in bicicletta è ripartita dall’Aquila per giungere a Celano dove si si è concluso il giro .

Un ringraziamento particolare l’Unione ciclistica Piombino intende rivolgerlo a Sandro Castellini, piombinese residente da anni all’Aquila, che ha guidato la comitiva alla scoperta delle

bellezze della città, ma che ha anche fatto vedere loro le ferite ancora aperte del terremoto del 2009. Hanno partecipato Ledo Ciaffarafà, Piero Cristiani, Franco Giomi, Giuliano Giuliani, Lauro Marchetti, Franco e Stefano Mencarelli, Giuseppe Zisa.



TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro