Quotidiani locali

Rugby Piombino vince e chiude al secondo posto

Nell’ultima giornata di campionato i gialloneri superano 34-26 il Cus Pisa La squadra di Bezzini aggancia così il Livorno, battuto a Firenze

PIOMBINO. Il Rugby Rimateria si impone sul Cus Pisa per 34-26 e grazie alla sconfitta del Livorno lo aggancia al secondo posto.

La cronaca della partita vede i piombinesi partire a tutta forza, prendere in mano il gioco e realizzare dopo pochi minuti una meta con Volpi, ma è nei dieci minuti dal 20’ al 30’che i gialloneri esercitano la massima pressione andando in meta per tre volte con Dellorusso, Puliti e Mannocci. Solito problema sui calci e nessuna trasformazione, comunque 20-0. Gli universitari reagiscono, ma a causa di una serie di errori nelle fasi finali non riescono a concretizzare le occasioni. Hanno anche due calci di punizione da posizioni favorevoli che però falliscono e solo a pochi minuti dalla fine del tempo accorciano le distanze con una meta che li porta sul 20-7.

La seconda frazione inizia con fasi alterne, il Rimateria sfiora la segnatura all’8’, poi un periodo di predominio degli ospiti tamponati però da una buona difesa. Al 28’i piombinesi vanno ancora in meta sugli sviluppi di una rimessa laterale con Dellorusso, Mannocci trasforma per il 27-7.

A questo punto i padroni di casa si rilassano, lasciando le redini del gioco in mano ai cussini che al 34’ e 38’ realizzano portandosi sul 27-19. Due minuti dopo i piombinesi ristabiliscono le distanze con Kolaj, trasforma Mannocci (34-19). Nei tre minuti di recupero i pisani marcano la quarta meta che fa conquistare anche a loro il bonus di attacco, e l’incontro termina sul risultato di 34-26.

«L’obiettivo era quello di vincere con il bonus in modo di consolidare il terzo posto e avvicinarsi ulteriormente alla seconda, il Livorno - commenta coach Bezzini - Un buon primo tempo dove siamo riusciti a imporre il nostro ritmo e praticamente definito le sorti dell’incontro. Ho visto una buona manualità, a sprazzi anche un gioco spumeggiante, e nelle fasi in cui il Cus ha attaccato una linea di difesa attenta e organizzata. È vero, gli ultimi dieci minuti ci siamo rilassati e il Pisa ci ha colpito per tre volte, ma abbiamo subito risposto con la meta di Kolaj e poi il risultato era già consolidato e durante tutta la partita non è mai stato in discussione. Cosa posso dire, un buon campionato, tanti giovani che per la prima volta sono scesi in campo con la formazione senior, inserendosi nel gioco, devo un ringraziamento particolare agli “anziani”, anche se nessuno di loro supera i trent’anni, che hanno dato il cuore e aggiunto quel pizzico di esperienza che ha risolto molte partite».

Sembra tutto finito, ma dagli spogliatoi giunge un boato, colpo di scena degno di un film, il Livorno ha perso a Firenze con i Sieci (che così vince la sua prima e unica partita), rimane a quota 47 e viene raggiunto dai piombinesi.

Formazione Rimateria Piombino: Lavista L., Passante, Mannocci, Carnevali, Pepi, Volpi, Batini, Puliti, Catta, Mazzei, Pizzi, Pallotta, Dominici, Cilembrini, Dellorusso. A disp. e tutti entrati: Kolaj, Mancuso, Tronconi. All. Bezzini e Rossini.

Risultati ultima giornata: Rimateria

Piombino-Cus Pisa 34-26, Cecina-Prato/Sesto 13-12, Sieci Firenze-Lions Livorno 45-12, Cus Siena-Elba 38-7.

Classifica definitiva: Cus Siena 67, Rimateria Piombino e Lions Livorno 47, Elba 37, Prato/Sesto 31, Cus Pisa 27, Cecina 18, Sieci Firenze 9.



TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro