Quotidiani locali

Venturina, è giornata biancoceleste

Allo stadio Santa Lucia la capolista affronta i Colli Marittimi in un match di alta quota che promette scintille

VENTURINA. Sarà una giornata biancoceleste oggi allo stadio Santa Lucia di Venturina. Lunghi e compagni affrontano alle 15,30, i rivali dei Colli Marittimi, per uno scontro diretto al vertice del girone che promette scintille. Il momento è particolare per la squadra di mister Riccardo Venturi, attualmente capolista del campionato di Prima categoria con 58 punti, quattro lunghezze di vantaggio sulla seconda, la Geotermica, e sei sulla terza, per l’appunto i Colli.

Sarà una giornata biancoceleste con la partecipazione di tutto il settore giovanile sugli spalti ma anche in campo, grazie all’ingresso per la partita con i giocatori della prima squadra accompagnati dai piccoli calciatori del vivaio.

Sarà giornata biancoceleste, ma non si sa ancora se sarà festa biancoceleste. Lo spera la società, i tifosi, i ragazzi che indossano ogni domenica la maglia del Venturina e che ormai vedono lì, a un passo, il sogno della Promozione. Non erano partiti con quell’idea lì. Squadra e dirigenti, all’inizio della stagione, volevano una salvezza tranquilla. Invece, alla fine, si è trasformata in un’annata da incorniciare e in un attuale primo posto, con quattro punti di vantaggio sulla seconda e solo quattro partite da giocare, compresa quella di oggi.

Deve vincere il Venturina. Potrebbe anche pareggiare, o perdere, addirittura. Un passo falso, con quattro lunghezze di vantaggio, potrebbe anche permetterselo, ma sarebbe davvero importante una vittoria, che darebbe un segnale decisivo alle avversarie, e un impulso enorme per arrivare alla fine.

Sulla Geotermica c’è poco da sperare. Ospita in casa il Rosignano, fanalino di coda del girone. «Ci vorrebbe un miracolo – afferma il presidente del Venturina, Simone Poli – ma a questo punto ci credo poco. Dobbiamo pensare a noi, consapevoli che la Geotermica raccoglierà i tre punti. In settimana ci siamo allenati bene. I ragazzi la sentono, e molto. È normale. Sarà una giornata biancoceleste con la partecipazione del settore giovanile, sperando di vedere tanta gente allo stadio. Sarà una partita importantissima per noi, così come per i Colli Marittimi, che si giocano l’ultima possibilità di restare agganciati alla testa della classifica, per guadagnare almeno il secondo posto. Speriamo possa essere una bella gara – continua – contro un avversario di valore, costruito per vincere, più attrezzato di noi e con un diverso

budget. Però siamo lì, e adesso dobbiamo crederci. Ora più che mai. L’ambiente è tranquillo, i ragazzi sono carichi, e c’è un sogno lì davanti a noi. Vediamo quel che succederà in campo e poi ne se parla. Sicuramente siamo convinti e vogliamo far bene anche stavolta».(f.l.)

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro