Quotidiani locali

Il maltempo batte tutti Tante le partite rinviate

Delle nostre squadre ha giocato solo il Suvereto, sconfitto dal Braccagni Poli (Venturina): «A Buti c’erano dieci centimetri d’acqua, da farsi male...»

PIOMBINO. Giornata condizionata pesantemente dal maltempo quella che ha interessato la Prima e la Seconda categoria locali, con soltanto una partita disputata sulle sei in programma per le squadre del territorio.

PRIMA CATEGORIA. Il Venturina, capolista con 51 punti davanti alla Geotermica, a quota 48 ma con una partita da recuperare, ha giocato a Cascine di Buti quasi tutto il primo tempo prima della decisione del direttore di gara di rinviare il match. «Quando siamo arrivati non pioveva, ma lo aveva fatto fino a mezz’ora prima – racconta il presidente biancoceleste, Simone Poli – e devo dire che il campo era già impraticabile anche a inizio gara, tanto che per arrivare in tribuna sono riuscito a bagnarmi tutto dalle pozze d’acqua che c’erano. E la partita, fin quando si è giocata, non è andata meglio. Per tentare di fare qualcosa, i giocatori dovevano alzare il pallone come se stessero giocando a beach soccer. E in un campo del genere, è ovvio che siamo stati penalizzati al 100% - prosegue Poli – mentre la squadra che puntava a difendersi era avvantaggiata. A ogni modo, dopo 10 minuti di gara è venuto giù un nubifragio. Dieci minuti di pioggia a secchiate ma neppure in quel caso l’arbitro ha ritenuto di dover sospendere il match, nonostante le richieste sia nostre che della Butese. Nessuno voleva giocare in quelle condizioni, con almeno dieci centimetri di acqua sul terreno. Siamo andati avanti fino al 35’ quando un’altra intensa precipitazione ha costretto il direttore di gara a fischiare la fine dell’incontro. Incontro che verrà recuperato probabilmente mercoledì 21, ma vedremo. Fortunatamente nessun giocatore si è fatto male, e non era scontato in quelle condizioni». Rinviata anche la partita della Geotermica, che adesso dovrà recuperare, oltre al match con il Fornacette, anche la gara con il Fabbrica.

SECONDA CATEGORIA. Falcidiato dai rinvii anche il campionato della Seconda categoria. Non si sono giocate Bibbona-Marciana Marina, Riotorto-Roccastrada e Salivoli Alta Maremma. Sono state portate a termine invece Suvereto-Braccagni con la sconfitta della squadra di casa, e soprattutto Caldana-Paganico, interessante per i primi posti della classifica. La capolista, infatti, davanti all’Audace con un vantaggio di tre punti, ha perso a sorpresa contro Paganico. Il distacco, però, resta al momento invariato a causa del rinvio per maltempo del derby di San Vincenzo fra i locali e gli elbani. «Si è giocato tutto il primo tempo, ma non siamo poi rientrati in campo dopo l’intervallo – spiega l’allenatore del San Vincenzo, Tiziano Di Tonno – L’arbitro ha ritenuto che non si potesse più giocare per la pioggia. Non si vedevano bene le linee del campo. Mah, a Salivoli sette giorni prima giocammo in condizioni peggiori, ma tant’è. Dopo essere andati sotto di due reti, siamo riusciti

a reagire, accorciando con Cicalini e pareggiando, nel finale di tempo, con Manetti. Nei primi venti minuti abbiamo sofferto molto i loro lanci con vento a favore. Quando le raffiche si sono abbassate, è andata meglio. A ogni modo si ripartirà dallo 0-0».(f.l.)

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro