Quotidiani locali

San Vincenzo fa un favore all’Audace

Gli amaranto fermano la capolista Caldana. Torna al successo il Salivoli

PIOMBINO. Pronostici confermati in Seconda categoria per le squadre del territorio. Partendo dall’alto il San Vincenzo ha sfiorato il colpaccio nella gara casalinga contro la capolista Caldana che rimane in testa al girone a quota 52 punti, con tre punti di vantaggio sull’Audace e addirittura dodici proprio sul San Vincenzo. Dopo lo svantaggio iniziale, gli amaranto allenati da Tiziano Di Tonno hanno pareggiato con Aquilante. «Abbiamo giocato una bella gara, di qualità e intensità – il commento del tecnico del San Vincenzo – Abbiamo provato in tutte le maniere a vincerla, ma non ci siamo riusciti, anche per merito del Caldana che ha dimostrato di essere una squadra forte e di meritare il primo posto nel girone. Ripeto, abbiamo dato tutto, perciò non abbiamo niente da rimproverarci. Bravi i nostri avversari a resistere. Ovviamente sono un po’ dispiaciuto per il risultato. Una vittoria avrebbe permesso di accorciare la classifica; noi però non molliamo e cercheremo di finire la stagione facendo più punti possibile».

Dopo il successo contro il Ribolla, l’Audace allunga con la vittoria netta sul fanalino di coda del girone, il Suvereto. Oltre al 4-0 del punteggio finale c’è da registrare, fra le note positive per gli elbani, l’ingresso in campo dopo lunga assenza di Candrian, che ha giocato l’ultima mezz’ora del match. Il pareggio nello scontro diretto fra Caldana e San Vincenzo ha permesso alla squadra di mister Onelio Barsellini di aumentare il vantaggio sugli amaranto e, contemporaneamente, di accorciare il distacco dalla prima in classifica.

Pareggia, invece, l’altra formazione elbana, il Marciana Marina, fermato sull’1-1 in casa dal Riotorto, quest’ultimo ancora alle prese con la zona più calda della classifica.

Torna alla vittoria, invece, il Salivoli che, dopo la sconfitta di misura della settimana precedente, proprio contro il Caldana, ha superato per 2-1 un altro avversario di livello, il Castelnuovo Val di Cecina, attualmente quarto in classifica. In svantaggio dopo appena 3 minuti, i piombinesi guidati da mister Fabio Martellucci, sono stati bravi a ribaltare il punteggio, conquistando tre punti importantissimi per morale e classifica. Alla rete su rigore segnata da Strangio, hanno risposto Caramante (nel primo tempo) e Petri ( in avvio di ripresa) per una vittoria che fa salire il Salivoli a 25 punti, fino all’aggancio all’Alta Maremma. «Purtroppo abbiamo iniziato in salito, subendo gol dopo una manciata di minuti – commenta mister Martellucci – Una volta raggiunto il pari, la gara è stata molto equilibrata con occasioni da entrambe le parti. Alla fine siamo stati più determinati noi. Volevamo vincerla e abbiamo dato tutto, grazie anche alla consapevolezza acquisita della nostra forza. Bene così. Ormai la squadra c’è. C’era soltanto da sistemare qualcosa a livello di testa. Sarebbe sbagliato però

sentirsi appagati. Non abbiamo ancora fatto nulla. Da qui alla fine per noi ogni gara deve essere come una finale per arrivare il primo possibile alla salvezza. Una volta raggiunta, possiamo anche pensare di toglierci qualche soddisfazione, che la squadra si meriterebbe».(f.l.)

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro