Menu

Fu uno dei protagonisti nel grande Piombino degli anni Cinquanta

Cordoglio per la morte di Ortolano

 PIOMBINO. Con alcuni giorni di ritardo è arrivata a Piombino, da Torino, la notizia della morte di Armando Ortolano, un nome che resta nella storia del calcio neroazzurro del passato. Ortolano ha giocato infatti nel Piombino 118 partite, prima in serie C poi per due stagioni in B.  Mediano di ruolo, è stato un giocatore di classe, intelligente, grande personalità in campo, rapporti rimasti negli anni con molti ex nerazzurri. Debuttò nel campionato di C 1949/1950, 20 presenze, una rete. Piombino al quarto posto. Con Armando in quella stagione anche Caciagli, Ansaldi, Colombelli, Gianolli, Cattaneo, Montiani, con tanti altri che da 1949 al '53 furono protagonisti.  In serie C (1949/1950) il Piombino giunse secondo dopo l'Anconitana. Ortolano giocò 14 partite, compagni di squadra Capaccioli Carlotti, Zucchinali, Compiani, Baldinotti, Mezzacapo, Morisco. La grande stagione 1950/1951 del Piombino vide Ortolano protagonista, 32 presenze, una rete. Vittoria del campionato e promozione in serie B. Formazione tipo: Carlotti, Mezzacapo, Busi, Ortolano, Compiani, Capaccioli, Colombelli, Morisco, Zucchinali, Baldinotti, Montiani ma anche Dragoni, Gambi, Ansaldi, Lancioni, Caporiccio, Cateni, Marcheschi. Debutto in B nella stagione 1950/1951. Ortolano giocò 30 partite, Piombino sesto.  Nel secondo campionato di B 1952/1953 15º posto, 22 le presenze di Armando,
due reti. In squadra Valcareggi, Bodini, Albenzi, Bonci, Basile, Coeli, Sansolini, Pellis, Valli.  Ortolano lasciò nella stagione 1953/1954 il Piombino che retrocesse in C.  Alla moglie Albarosa e ai figli il commosso ricordo di Armando dalla Piombino sportiva che gli era rimasta nel cuore.

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro