Quotidiani locali

Le foto delle auto sulla Valle di Riale finiscono su Geologi.it

Elba: parcheggiare in quella zona è vietato, ma molti automobilisti ignorano il cartello

RIO. Le fotografie scattate a Rio Marina hanno fatto il giro del web, finendo per essere condivise da portali di settore come Geologi.it e Retemeteoamatori.it. Decine di macchine parcheggiate nella Valle di Riale, lungo l’alveo del fosso per il quale sono stati compiuti in questi anni i tanto discussi lavori di messa in sicurezza (secondo alcuni non hanno fatto altro che accelerare la velocità dell’acqua in caso di piena). «Un chiaro esempio di stupidità italica e probabile tragedia - scrive Matteo Calorio, autore del post sul profilo Facebook di Geologi.it che ha fatto il giro dei social - alveo del torrente di Rio Marina (Isola d’Elba) usato come parcheggio e strada».

In realtà le fotografie pubblicate rendono un colpo d’occhio abituale per i cittadini della "Piaggia" che, nonostante i cartelli che indicano la possibilità di una piena. Parcheggiare in quella zona, dunque, è vietato. Ma, soprattutto in estate, il cartello viene ignorato e decine di auto, sia di residenti sia di turisti, viene lasciato sull’asfalto con il quale è stato coperto l’alveo del fosso. La scarsità di spazi destinati alla sosta è una giustificazione per il "parcheggio selvaggio" che in passato è stato punito dal destino. O, più precisamente, da Madre natura.

Nel 2009 diverse automobili furono trascinate dall’onda di piena in occasione di un violento nubifragio e portate fino al mare, a pochi metri

dalla torre simbolo del paese ex minerario. Nel novembre 2014 un fenomeno simile insidiò ancora una volta le auto parcheggiate nella zona a rischio, senza però trascinarle in mare aperto come accadde cinque anni prima. Nonostante questo la Valle di Riale viene sempre usato come parcheggio.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro