Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
«Moby lascia i traffici col porto di Olbia»
la segreteria ugl 

«Moby lascia i traffici col porto di Olbia»

PIOMBINO. Moby si appresta a lasciare Piombino per quanto riguarda i collegamenti con la Sardegna, quanto meno quelli con le navi commerciali.

Ne dà notizia la segreteria dell’Ugl, secondo cui «anche il porto, considerata forse l’ultima isola felice, sta iniziando a perdere pezzi». Ugl spiega infatti che «dopo decenni di collegamenti da e per la Sardegna, ci risulta che la compagnia di navigazione Moby il 3 settembre lascerà le banchine di Piombino. Se confermato questo è un fatto preoccupante e necessita la massima attenzione perché lo scalo cittadino non deve subire ulteriori perdite».

«La realizzazione delle nuove banchine a est e della diga foranea – prosegue il sindacato – avrebbero dovuto essere un crocevia importante per lo sviluppo del porto con i fondali a meno venti metri, invece registriamo la perdita, in questo ultimo anno, sia di movimentazione commerciale che di quella turistica, e adesso addirittura la perdita della linea per la Sardegna».

Ugl si interroga sulle ricadute occupazionali «pensando ai lavoratori portuali, ai lavoratori della compagnia di navigazione, a tutti quei lavoratori che orbitano sul porto ma anche delle altre ditte, purtroppo ormai poche, che danno servizi alle navi».

Il sindacato sostiene dunque che l’Autorità portuale, «a cui chiederemo un incontro a breve, dovrà spiegare cosa

sta facendo per Piombino e per il suo scalo considerando che la fusione con Livorno avrebbe dovuto essere una soluzione per mettere i due porti in concorrenza con i restanti del Mediterraneo e e non indebolire – è la conclusione dell’Ugl – quello della nostra città». —



TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro