Quotidiani locali

$alttext
esercitazione 

“Cani bagnino” in azione nel mare di Porto Azzurro

porto azzurro. Un’esercitazione di cani salvataggio in mare ben riuscita. La dimostrazione si è svolta sulla spiaggia di Reale, domenica scorsa, con i cani della scuola italiana cani da salvataggio (Sics Max) della sezione della Toscana. L’allenamento si è svolto grazie anche alla collaborazione dei volontari della Pubblica assistenza di Porto Azzurro. Tutte le prove in mare si sono tenute alla presenza degli uomini della Capitaneria di porto. L’iniziativa, realizzata con il patrocinio del Comune di Porto Azzurro, del Residence Reale e della BluNavy, ha messo in evidenza l’utilità di queste unità cinofile “marine” sulle nostre spiagge. La scuola Max è la sezione Toscana della Sics che ha sede oramai da 25 anni a Marina di Massa. La Max impiega le proprie unità in attività di pattugliamento delle spiagge, salvaguardando cosi la sicurezza dei bagnanti.

Inoltre i membri della Scuola sono impegnati anche in progetti che si occupano di temi sulla sensibilizzazione per la sicurezza in mare, dell’educazione ambientale, dell’avvicinamento agli animali e della promozione della figura del cane all’interno della Società umana. Tanti i cani impegnati che si sono prodigati a salvare uno, due e fino a cinque persone insieme, con notevole bagaglio formativo e dimostrando la tecnica e la “forza” necessaria per questi interventi esclusivi in mare. A ogni scenario in mare del soccorso dei cani da salvataggio, i “finti infortunati” venivano

portati sulla battigia della spiaggia di Reale, dove i soccorritori della Pubblica Assistenza di Porto Azzurro li prendevano in carico, continuando diverse manovre salvavita che hanno suscitato interesse e ammirazione dei bagnanti della rinomata località balneare portoazzurrina. —

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro