Quotidiani locali

Due mostre ispirate all’epopea napoleonica al teatro dei Mulini
collezioni rare 

Due mostre ispirate all’epopea napoleonica al teatro dei Mulini

PORTOFERRAIO. Due importanti collezioni ispirate all’epopea napoleonica, che saranno inaugurate il 31 luglio (fino al 31 ottobre), si incontrano al teatro della Palazzina dei Mulini, utilizzato per la prima volta come sede espositiva. Quarantuno incisioni della raccolta di Fondazione Livorno e 500 soldatini della raccolta “Alberto Predieri”, appartenente alla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, contribuiscono a rinnovare l’interesse per un luogo, il suggestivo complesso dei Mulini di Portoferraio, in cui la presenza di Napoleone continua a esercitare il suo fascino e a richiamare attenzione da parte di un vasto pubblico internazionale. La mostra è curata da Monica Guarraccino e Giuseppe Adduci. Dopodiché sarà trasferita a Firenze dove verrà riproposta nel 2019. L’interesse per Napoleone da parte di Fondazione Livorno, che ha organizzato l’esposizione attraverso il proprio ente strumentale Fondazione Livorno – Arte e Cultura, ha preso avvio nel 2007, con il progetto Napoleone

ed Elisa. La Fondazione ha ampliato la sua collezione di stampe ispirate spesso dallo stesso Imperatore, di cui oggi espone al pubblico 41 incisioni. Dai primi successi militari del giovane generale a Tolone nel 1793, fino all’esilio a Sant’Elena, e alla morte il 5 maggio 1821. —

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro