Quotidiani locali

PIOMBINO VISTA MARE

Salivoli: obiettivo ampliare il porto

Alla Marina nuovo consiglio, stessa priorità. Ferrini: «Realtà diportistica che svolge già ora importante ruolo turistico»

PIOMBINO. Ampliamento del porto in cima alla lista, comunque. Nuovo consiglio, stessa priorità rilanciata dal presidente appena riconfermato Vincenzo Dinolfo e accolta con favore (espressamente a titolo personale) dal vicesindaco Stefano Ferrini.

leggi anche:


Nella sala conferenze della Marina di Salivoli la presentazione del nuovo consiglio, dei progetti più il programma per l’estate 2018. A dare il benvenuto Massimo Canino che passa subito il microfono a Ferrini: «Ai neoeletti – dice l’assessore alle attività produttive – i migliori auguri di buon lavoro e agli uscenti un grande ringraziamento per quanto fatto, collaborando col Comune in maniera attiva e positiva. Ringraziamento particolare a Mario Pelagatti per l’equilibrio, l’impegno e la professionalità. Marina di Salivoli rappresenta una realtà diportistica che svolge già ora un importante ruolo turistico. Manca poco meno di un anno alla fine del periodo amministrativo – ricorda – ma sono già molti gli impegni che porteremo avanti insieme: dal percorso pedonale per collegare il porto a Punta Falcone, al taxi boat Salivoli-Baratti-Salivoli, agli eventi che, come Hottanta, organizziamo insieme. Non è tema all’ordine del giorno di questo mandato amministrativo, per il prossimo, per quel che mi riguarda, l’ampliamento del Marina può dar voce a potenzialità inespresse, con posti lasciati liberi per il passaggio e il suo collegamento col centro urbano con bus navetta e piste ciclabili dovrà entrare nella discussione, se vogliamo avere ritorni economici positivi».

leggi anche:


Con Dinolfo, nel nuovo consiglio: Raffaello Ciampi (vice presidente) Pietro Milano, Domenico Minuti e Gino Mochi, (consiglieri): «Insieme – dice Dinolfo – siamo intenzionati a portare a termine progetti già approvati dal precedente consiglio, al quale va il mio ringraziamento, e a metterne in cantiere altri. È appena terminato il dragaggio dell’imboccatura del porto e sono iniziati i lavori di manutenzione della diga. Aggiungeremo blocchi per evitare che da sotto il livello del mare l’acqua erodendo entri nel bacino portuale e arrechi danni. A ottobre – prosegue il presidente – pensiamo di ripristinare un “pennello” alla foce del Rio Salivoli, per evitare l’insabbiamento del canale di ingresso al porto. Di pari passo, entro la primavera prossima, autorizzazioni permettendo sarebbe necessario costruire un molo in continuità con la banchina dei carburanti: solo un’opera di protezione – aggiunge – per evitare insabbiamento e dunque riduzione dei fondali. Su consiglio di Pierluigi Aminti, ingegnere idraulico dell’università di Firenze, abbiamo già assegnato la direzione dei lavori per ripristinare un impianto di vivificazione delle acque del porto. Prioritario resta l’ampliamento della Marina, appena le pastoie della burocrazia ce lo permetteranno, lo faremo. Quest’opera avrà ricadute in positivo sull’occupazione, ma anche sull’economia del nostro comprensorio. Nel frattempo – spiega il presidente – Refitting generale, ampliando le aree verdi, ristrutturando i servizi igienici e risistemando i parcheggi all’esterno. Per migliorare il legame con il territorio, siamo intenzionati a finanziare la costruzione di una “bretella pedonale” che dal Falcone, a nord del porto, permetta di giungere a piedi all’interno della Marina. E dalla prossima stagione, in collaborazione col Comune di Piombino, taxi boat che da Salivoli farà la spola con Baratti». Dunque Piombino sempre più (anche) con una vita vista mare.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro