Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
«Solo marittimi italiani»: lo spot di Moby e Toremar fa discutere

«Solo marittimi italiani»: lo spot di Moby e Toremar fa discutere

Bufera sui social per la pubblicità di Moby e Toremar, Selvaggia Lucarelli verrà all’Elba «a nuoto»

Per alcuni è una campagna pubblicitaria tendente al razzismo. Discriminatoria nei confronti dei lavoratori stranieri. Tanto che, sui social, non è mancato chi, addirittura, invita a boicottare i traghetti di Moby e Toremar e la vacanza all’isola d’Elba. C’è invece chi, invece di indignarsi, appoggia il messaggio e la linea della compagnia che punta a difendere la forza lavoro italiana.

Sta facendo discutere la campagna pubblicitaria lanciata dalla Onorato Armator i, la società che detiene la proprietà delle compagnie di navigazione Tirrenia, Toremar e Moby Lines. "Il nostro personale’ È tutto italiano!". E ancora "Scegli solo chi naviga italiano". Il tutto a corredo di una bella fotografia di una "piccolo di camera" di Tirrenia sorridente con un vassoio in mano e due tazzine di caffé. È la grande inserzione pubblicitaria pubblicata su diversi giornali italiani dalla società dell’armatore Vincenzo Onorato. Lo stesso armatore che ormai da tempo ha ingaggiato una battaglia mediatica contro gli armatori italiani (Grimaldi in testa), rei di dare lavoro ai personale straniero a discapito dei marittimi italiani. Da tempo Onorato annuncia con orgoglio di disporre di una forza lavoro al 100% italiano. Eppure il messaggio non è piaciuto a tutti. E sui social le paginate pubblicitarie delle compagnie di navigazioni sono state prese di mira.

Tra i detrattori della pubblicità la giornalista e "influencer" Selvaggia Lucarelli. «Cari amici di Moby, il tassista che ieri mi ha rifiutato la corsa sotto la pioggia perché faceva finta di non avere il poss, la tizia della lavanderia che mi ha consegnato il maglione taglia xxs, il tizio che ci impiega 3 giorni per rispondere a una mail di lavoro. Se pensi di convincermi a salire sulle tue navi perché il personale italiano lavora meglio a prescindere, beh, io all’Elba me ne vado a nuoto».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori