Quotidiani locali

Muore il padre del calciatore Luci

Piombino, lutto per il capitano del Livorno: il 62enne si è sentito male dopo aver fatto la spesa

PIOMBINO. Lutto nel mondo dello sport per l’improvvisa morte di Mauro Luci, 62 anni, ucciso da un infarto nel parcheggio davanti alla Coop di Salivoli.

Luci, ex dipendente delle acciaierie, ma poi per una vita dietro al banco della sua pescheria in via Dalmazia, si è sentito male sull’auto, dove era salito dopo aver fatto la spesa con la moglie, che ha dato l’allarme al 118.

Qualcuno ha provato a fargli il massaggio cardiaco, ma non c’era più niente da fare. Lascia la moglie Elena e i figli Alessandra e Andrea, capitano del Livorno calcio, oltre agli amatissimi nipoti. Andrea è stato avvertito poco dopo, mentre era a Livorno per un evento commerciale della società amaranto, ed è subito partito per Piombino.

Sul posto in pochi minuti sono arrivati gli amici del Salivoli, la società dove era dirigente dopo aver allenato i bambini, e dove è cresciuto il figlio Andrea prima di spiccare il volo verso il professionismo.

Tutto sul campo di Calamoresca, a pochi passi, si è immediatamente fermato. Mauro infatti era un’icona della società biancoceleste. Da ragazzo aveva giocato nelle giovanili del Piombino, ma poi il calcio era diventato solo passione alternata al lavoro. In particolare aveva giocato nel campionato amatori con la supersquadra del Mobilgronchi, dominatrice negli anni Ottanta.

Attaccante mancino, rapido e intelligente, in quei tornei è stato grande protagonista. Poi era arrivato al Salivoli, il suo grande amore calcistico. Ora, andato in pensione, non mancava mai al “Marianelli”.

Un uomo buono, schivo, che aveva vissuto con modestia la popolarità del figlio. Liviano Poli, direttore sportivo del Salivoli e suo grande amico, era al campo ed è arrivato poco dopo davanti alla Coop. «Mauro era una persona speciale

– dice Poli – siamo cresciuti insieme, mi è sempre stato vicino. Era al campo anche stamani, abbiamo chiacchierato come sempre, stava bene, niente faceva pensare a quel che poi è accaduto. Per me, per tutta la famiglia del Salivoli, è una tragedia immensa».(cloz)
 

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista