Quotidiani locali

Preparano biscotti alla "cannabis", li mangiano i genitori e vanno all'ospedale

Scatta la perquisizione dei carabinieri: a due fidanzati trentenni sequestrati 80 grammi di marijuana e 50 grammi di hashish. Sono stati denunciati

PORTOFERRAIO. Preparano in casa biscotti a base di cannabis, i genitori li assaggiano e finiscono intossicati in ospedale. E’ successo tra giovedì 19 e venerdì 20 a Portoferraio quando due fidanzati 30enni, dopo aver preparato dei biscotti a base di cannabis, li lasciavano incautamente nella disponibilità dei rispettivi genitori che, ignari degli ingredienti, assaporavano la “prelibatezza”.

E’ così che prima la mamma di lei e poi il padre di lui finivano all’ospedale a distanza di poco tempo l’uno dall’altro risultando positivi agli esami tossicologici e ricevendo entrambi una prognosi di cinque giorni.

Scattata la segnalazione, i carabinieri della stazione di Portoferraio, dopo aver identificata la coppia, decidevano di effettuare una perquisizione domiciliare che permetteva di recuperare, oltre ad altri 14 biscotti farciti con sostanza stupefacente di tipo canapa indiana e ad un vaporizzatore utilizzato per nebulizzare la sostanza, anche 80 grammi di marijuana e oltre 50 grammi

di hashish.

La coppia, davanti all’incredulità dei genitori, è stata dunque denunciata alla Procura di Livorno alla quale dovrà ora rispondere, oltre che della detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, anche dei reati di lesione come conseguenza di altro delitto.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista