Quotidiani locali

La nuova 398 è nel programma quinquennale Anas

Il viceministro Riccardo Nencini: «Presentate solo le opere oltre 100 milioni, ma l’intervento c’è»

PIOMBINO. La nuova 398 è nella programmazione quinquennale dell’Anas a cui il Cipe ha dato il via libera. In sostanza, ci sono i 50 milioni necessari per i lavori al primo lotto, come annunciato dal viceministro Riccardo Nencini in una conferenza stampa a Piombino qualche mese fa.

Eppure mercoledì 4, quando è stato presentato il piano, si era diffusa la voce che la 398 fosse stata esclusa. In realtà la presentazione  riguardava solo le opere oltre i cento milioni di investimenti.

«Certo che la 398 c’è – ci ha confermato lo stesso viceministro –, la presentazione era limitata alle opere da cento milioni di euro in su. Ma gli impegni sono rispettati».

L’opera, quindi, decisiva per Piombino e in particolare per il porto, questa volta pare davvero che si faccia.

Dopo decenni in cui sono state fatte solo promesse, dopo il fallimento del progetto affidato alla Sat, finalmente il primo lotto vedrà la luce. È già in corso la progettazione definitiva, poi si andrà a quella esecutiva e, in tempi abbastanza brevi, saranno fatte le gare di appalto.

Complessivamente ci vorranno un paio d’anni per vedere l’inizio

del lavori, ma questa volta, con i soldi sicuri, ci sono ottime possibilità che il progetto vada avanti. Il primo lotto prevede il collegamento dal termine dell’attuale 398 al Gagno, quindi con uno svincolo, che dovrebbe appaltare l’Autorità di Sistema del porto, si accederà alle banchine.

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics