Quotidiani locali

Festa dell'Innamorata annullata per motivi di sicurezza

Colpo di scena a poche ore dall'evento, alla base della scelta di Venturni le disposizioni della circolare Gabrielli. Ma Barbetti: "Inconcepibile, era tutto pronto. Spero ci ripensi"

CAPOLIVERI. Un fulimine a ciel serene che, di fatto, toglie dal cartellone degli eventi estivi una festa attesa e apprezzata da 32 anni. È stata annullata per motivi legati alla sicurezza e all’ordine pubblico la Festa dell’Innamorata,  in programma questa sera - venerdì 14, a Capoliveri. Ne ha dato notizia, nella tarda serata di ieri, Michelangelo Venturini, organizzatore della festa tradizionale capoliverese e responsabile dell’associazione che da anni si occupa dell’evento. Alla base della decisione ci sono, secondo quanto fa sapere Venturini, le nuove disposizioni governative in merito all’organizzazione di eventi pubblici, oggetto giovedì scorso di una riunione tra i sindaci dell’isola è il prefetto di Livorno. Venturini, di fronte a queste disposizioni particolarmente articolate, non se l'è sentita di assumersi responsabilità personali. Un peccato per i turisti che attendevano l’evento.

Nel frattempo il sindaco di Capoliveri, Ruggero Barbetti, dà la sua versione dei fatti e si dice rammaricato per quanto accaduto. "Incomprensibile - commenta il sindaco -  Il Comune ha fatto la sua parte ed emesso l'ordinanza per l'uso esclusivo di contenitori in vetro per le bevande, ha prediposto le navette per portare i manifestanti e i turisti da Capoliveri all'Innamorata predisponendo anche un super servizio di pattugliamento dei vigili per un traffico disciplinato, il Villaggio Innamorata ha presentato al commissariato un piano di sicurezza che per quest'anno poteva anche andare bene. Manca da presentare solo il piano predisposto secondo l'algoritmo di Maurer (in vigore dal 2015) che riguarda l'emergenza sanitaria in occasione delle manifestazioni e per la cui compilazione non ci vuole più di un'ora".

La spiaggia dell'Innamorata
La spiaggia dell'Innamorata

Il primo cittadino ricorda come "dal 7 giugno c'è una nuova normativa imposta dalla circolare del capo della polizia che viene applicata e rispettata in tutta Italia con intelligenza e pragmatismo: sarebbe stato sufficiente adeguarsi, ma invece ci si è fatto prendere la mano dal pericolo di responsabilità personali che sono le stesse da quando viene fatta la festa". Barbetti si rivolge direttamente all'organizzatore Venturni: "Quindi tutto era pronto, ma evidentemente - spiega il sindaco -  Michelangelo si è sentito solo e, forse mal consigliato, ha preso una decisione affrettata e completamente sbagliata che danneggia il suo Villaggio, l'Innamorata e tutta Capoliveri. Peccato. Spero ci ripensi".

Nella notte di giovedì l'organizzazione ha diramato una nota ufficiale: "L'associazione  Granducato Innamorata è spiacente di dover comunicare che la rievocazione storica Leggenda dell'Innamorata è stata annullata. La decisione è stata presa d’urgenza, appena ricevuta l’ordinanza dal Comune di Capoliveri oggi 13 luglio alle 18. Tale ordinanza contiene delle nuove normative a cui l’associazione da sola non può far fronte vista la richiesta di un'organizzazione sempre più complessa. Dopo 32 anni per motivi di sicurezza ci vediamo costretti a questa triste decisione".

Immediata è stata la replica di Barbetti: "Senza voler fare nè alimentare polemiche, affermo che l'ordinanza sindacale vieta la vendita in bicchieri e contenitori in genere di vetro e in lattine. Sarebbe bene che qualcuno scrivesse le vere motivazioni, perchè così si diffondono notizie false e prive di alcun fondamento".

La festa. Una leggenda immortale, quella di Lorenzo e Maria. Che puntualmente, il 14 luglio, torna di attualità sulla spiaggia dell’ Innamorata. Una storia d’amore che non conosce i confini del tempo. Risale alla prima metà del Cinquecento. Eppure, per magia e, grazie soprattutto all’associazione del Granducato Innamorata che ha proprio sulla spiaggia la sua sede associativa, torna in auge. L’evento si svolge sotto il patrocinio della Federazione europea feste e manifestazioni storiche, e staserà verrà riproposta al pubblico e alle centinaia di turisti che in questo periodo affollano l’ex paese minerario di Capoliveri. Si parte con un corteo storico dalle vie dal paese, poi l'arrivo nella spiaggia illuminata da centinaia di torce. Maria, impersonata da una delle ragazze dei rioni, si getta dalla scoglera dell'Innamorata per cercare di raggiungere l'amato Lorenzo. La serata rievocativa vien animata dalla disfida della Ciarpa a cui partecipano i quattro rioni, quindi la festa va avanti fino a notte inoltrata.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista