Quotidiani locali

A Venturina apre il campeggio per i naturisti 

Ecco BNatural, l’idea dei fratelli Tognoni: «Siamo a due passi dalla spiaggia a loro dedicata e al riparo da occhi indiscreti»

VENTURINA. Ha appena aperto i battenti “BNatural Naturism&Glamping”, il primo agricampeggio per naturisti della costa toscana. Nel nome è già espresso il concetto che ha accompagnato la nascita di questa moderna struttura immersa nel verde: il lusso di sentirsi liberi e in armonia con la natura. Rispettando se stessi, gli altri e l’ambiente circostante. Un posto dunque pensato per gli amanti del naturismo, del mare, del relax, che potranno godere delle bellezze vicine: c’è la spiaggia Fkk il Nido dell’aquila, Baratti, Populonia, e facilmente raggiungibili sono i tanti borghi medievali e i centri turistici che arricchiscono il territorio.

L’idea di offrire un posto in cui accogliere i naturisti, da anni in vacanza da queste parti, è dei giovani fratelli Tognoni, Marco e Luca, ed è legata all’azienda agricola di famiglia (trasformata mesi fa in agricampeggio) che mamma Norma Franceschini e babbo Sergio hanno realizzato con tanta passione, che si trova a pochi passi dal “BNatural Naturism&Glamping”, in via delle Caldanelle, sulla strada che da Venturina porta a Baratti.

«Appena abbiamo visto il punto e lo spazio – ci dice Marco – io e Luca abbiamo pensato la stessa cosa. Ci è subito sembrato il luogo ideale per praticare naturismo, perché circondato interamente dal verde e quindi impenetrabile alla vista dall’esterno. In più, considerando che abbiamo vicinissimo una delle spiagge naturiste più famose d’Europa “Il Nido dell’Aquila”, abbiamo pensato di dare un servizio che fino a ora mancava al nostro bellissimo territorio. Quindi un’opportunità per il territorio e per gli utenti».

Esistono alcuni agriturismi in Toscana dove si pratica naturismo, ma il “BNatural Naturism&Glamping” è unico nel suo genere, e il primo lungo la costa degli Etruschi.

«Si tratta di un agricampeggio – spiega Marco – legato quindi alla nostra azienda agricola che produce frutta e verdura a chilometro zero, di qualità eccellente, secondo i principi della lotta integrata».

Per allontanare i parassiti usano feromoni che li confondono e allontanano, ed è proprio osservando la naturalità di questa metodica che i fratelli Tognoni hanno cominciato a ragionare sul naturismo e il suo approccio alla natura.

Nulla a che fare con trasgressione o quant’altro. Il “BNatural Naturism&Glamping” nasce per appoggiare un movimento naturista sano, dedicato a tutte quelle persone che praticano la nudità come stile di vita, per un contatto diretto e meno artificioso con la natura. E in un ambiente ideale per tutta la famiglia. Ci sono una zona camper e roulotte, una zona per le tende e infine l’elemento caratterizzante, ovvero le tende “lodge” di 30 metri quadri con 4 posti letto, veranda con tavoli e sedie e frigobar. Presto verranno realizzati dei punti di ristoro, e ci sono barbecue dove gli ospiti possono cucinare i prodotti dell’azienda.

Il progetto dei Tognoni era stato presentato a fine maggio all’interno di un’iniziativa di A.n.ita, Associazione naturista italiana, tenutasi a Venturina. Il tema era “Naturismo e opportunità di sviluppo turistico”.

«Penso che il naturismo sia un modo per ritrovare armonia e per rilassarsi – aggiunge Marco –, spogliandoci è come lasciare tutto quello che quotidianamente ci affanna e tutti i preconcetti verso gli altri. Saltano

tutti gli schemi dettati dalla società per tornare a essere come eravamo in origine, noi e la natura. Credo che questa pratica possa rigenerare corpo e la mente e offrire allo stesso tempo un servizio utile al nostro territorio, attirando una fascia di turismo specifica».
 

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista