Menu

Elba, capitale europea delle farfalle

Un team internazionale di studiosi andrà alla riscoperta di specie credute estinte, ci sarà anche una grande festa popolare

PORTOFERRAIO. Un mare di specie da proteggere. Per una settimana, l’Arcipelago toscano diventa la capitale europea delle farfalle. Elba, Capraia, Gorgona, Pianosa, Montecristo, Giglio e Giannutri, ospitano tra le più preziose farfalle insulari nel Mediterraneo.

I più importanti gruppi di ricerca europei le studiano da anni per capirne esattamente l'origine e preservarne il futuro. Un team internazionale di studiosi andrà alla ricerca di specie e popolazioni ancora sconosciute per le isole toscane e alla riscoperta di popolazioni credute estinte.

Il 5 giugno, a Portoferraio, nella magnifica cornice dell’enoteca delle Fortezze Medicee, ci sarà la conferenza finale durante la quale verranno presentati i risultati di 15 anni di lavoro e delle ricerche svolte in questa settimana dedicata alla conservazione delle farfalle insulari. La settimana delle farfalle comincia però domenica all'Elba con una grande festa popolare, una delle iniziative centrali di “Piccola grande Italia”, la Festa dei piccoli Comuni organizzata da Legambiente.

L'appuntamento è alle 10,30 all'area picnic di Monte Perone, al restaurato Santuario delle Farfalle Ornella Casnati, realizzato da Legambiente e Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano per onorare la memoria della fotografa naturalista scomparsa pochi anni fa.Il programma prevede alle 11 una visita guidata al Santuario con Leonardo Dapporto dell'Università di Oxford e gli altri ricercatori. Al ritorno, alle 13, gli escursionisti troveranno ad aspettarli un sostanzioso spuntino a base di panzanella, vino e prodotti tipici. Alle 14 il Parco Nazionale dell'Arcipelago presenterà il libro “Le Falene dell'Arcipelago Toscano”, di Leonardo Dapporto e Leonardo Forbicioni, e l'opuscolo “Il barcoding delle farfalle dell'Arcipelago Toscano”. Alla festa nel Santuario delle Farfalle, oltre ai ricercatori del progetto internazionale “Barcoding Italian Butterflies”, partecipano: la direttrice nazionale di Legambiente Rossella Muroni; il Presidente del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano e di Europarc Italia Giampiero Sammuri; Federica Barbera, dell'Ufficio Aree Protette e Biodiversità di Legambiente; Franca Zanichelli, Direttore del Parco Nazionale; Umberto Mazzantini, responsabile Isole Minori di Legambiente. Ma gli ospiti d'onore saranno i bielorussi provenienti dalle aree colpite dal disastro nucleare di Chernobyl, ospitati a Marciana Marina, che concluderanno tra le farfalle di Monte Perone il loro soggiorno elbano.Il giorno dopo inizia la spedizione scientifica dei ricercatori del progetto internazionale “Barcoding Italian Butterflies” che prevede il 2 giugno un’escursione aperta a tutti per riconoscere le farfalle. Il 3 giugno gli specialisti compiono sopralluoghi a Montecristo per riscoprire le farfalle apparentemente estinte. Il 4 giugno i ricercatori saranno a Gianutri e Giglio per cercare le farfalle ritenute estinte. Il 5 giugno giornata internazionale dell’Ambiente promossa dall’Unted nationale Environment del 2014 dedicata proprio alle isole. Portoferraio diventerà

capitale europea della biodiversità con il workshop “Il barcoding e la conservazione della farfalle insulari” durante il quale verranno presentati i risultati del progetto “barcoding delle farfalle dell’Arcipelago Toscano” insieme ai risultati delle esplorazioni fatte nella settimana.

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare