Quotidiani locali

Il mistero dei boati nel mare tra Pianosa e Montecristo

Tante segnalazioni dal versante occidentale dell’isola: il Parco si attrezza con due nuovi sismografi che serviranno per chiarire l’origine dei rumori

MARCIANA. I boati si avvertono in lontananza, ben oltre Pianosa, ma il frastuono si riverbera fino alle coste occidentali dell’isola d’Elba. Sono gli stessi abitanti di Chiessi e Pomonte, frazioni del Comune di Marciana, a descrivere i rumori fortissimi che, a cadenza regolare, sono avvertiti dai cittadini del versante occidentale dell’isola d’Elba.

COMMENTA E SEGNALA

Le cause? Un mistero, nonostante il sismografo di San Piero in Campo abbia localizzato la fonte del rumore tra Pianosa e Montecristo. Così come restano sconosciute le conseguenze che questi boati possono comportare al nostro mare, dove in questi mesi si sono registrate numerose morti di delfini. Il collegamento con i boati è tutto da dimostrare, sia chiaro. I residenti paragonano il rumore a quello di un terremoto, ma per l'esperto non si tratta di un fenomeno sismico.

boatiii

Ma intanto il Parco vuole vederci chiaro e si sta attrezzando per installare due nuovi sismografi con l’intento di chiarire, una volta per tutte, l’origine di questi rumori fortissimi avvertiti, da tempo, da alcuni abitanti elbani e rimasti ancora senza spiegazioni.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore