Menu

Il volto di chi è morto per il lavoro

L'associazione Ruggero Toffoluti ha realizzato una mostra, da un'idea di Yuri Leoncini, che propone le foto di tanti, troppi lavoratori che hanno preso la vita mentre stavano svolgendo la propria occupazione

Volti sorridenti, spesso vicini ad altri sguardi felici: sono lavoratori morti mentre si guadagnavano da vivere, raccolti nella mostra “Non numeri ma persone, parole e immagini di chi ha perso la vita sul lavoro” ideata da Yuri Leoncini e realizzata dall’associazione nazionale

Ruggero Toffolutti

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare