Menu

Bando Toremar: meno cinque euro sul biglietto residenti

Scompare la tariffa di alta stagione e si riduce - mediamente di 5,2 euro - il costo per l'auto residente. Arrivano le nuove navi, almeno tre nei primi tre anni. Vince (perché sono previsti punteggi più alti) chi aumenta le corse sull'Elba, il Giglio e Capraia, in particolare nella fascia oraria notturna. E chi si compra Toremar dovrà garantire a tutti i 198 dipendenti il posto di lavoro. Sono questi alcuni dei contenuti del bando di gara per la privatizzazione della compagnia regionale resi noti in occasione della riunione convocata dall'assessore Luca Ceccobao alla quale hanno preso parte i sindaci delle isole dell'Arcipelago, il presidente della Provincia, Giorgio Kutufà, il segretario della Port Authority, Paola Mancuso e l'amministratore unico di Toremar, Angelo Roma. A illustrare una parte dei contenuti del bando, cioè quelli la cui pubblicazione non condizionerà lo svolgimento della gara, sono stati i tecnici regionali insieme a Ceccobao. Sul tema delle tariffe è prevista una maggiore flessibilità e la garanzia di prezzi agevolati (circa il 50% medio di riduzione) per residenti e pendolari (solo abbonamento), nonché la tariffa integrata Pegaso per viaggi intermodali. In questo contesto si inserisce la riduzione di 5,2 euro a tratta per il trasporto delle automobili in alta stagione. La nuova Toremar,
a differenza di quanto accade oggi, potrà adottare le strategie generalmente utilizzate dal privato: costi agevolati per chi prenota prima il viaggio, sconti in certi periodi dell'anno o per i gruppi. Dal punto di vista occupazionale tutti i dipendenti Toremar saranno trasferiti alla nuova società.

TrovaRistorante

a Piombino Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare