Quotidiani locali

trotto

Montecatini detta legge ad Agnano

Facci e Bellei primo e secondo al Gran premio Città di Napoli

MONTECATINI. Trionfo montecatinese sabato sera, 30 giugno, all’ippodromo di Agnano. Il driver Francesco Facci e la tre anni Ziman hanno trionfato, con una splendida corsa di testa, nel Gran Premio Città di Napoli Filly.

La cavalla che veste il giallorosso di Donna Laura Meli nella conca flegrea è stata autrice di una performance davvero importante, vincendo al suo record sul miglio di 1.12.9. Bravo è stato il giovane montecatinese Francesco Facci a saper far scattare velocissima la figlia di Nad Al Sheba dal numero 7, al largo dello schieramento dietro l’autostart. Ziman ha gestito i parziali sul percorso, sempre su treno di corsa costante.

La mossa decisiva è stata sulla piegata conclusiva quando Facci ha visto Enrico Bellei che si faceva sotto dal gruppo con Zona Da. A quel punto il giovane guidatore cresciuto sulla pista del Sesana ha chiesto a Ziman un allungo deciso. E la puledra di casa Meli ha risposto adeguatamente, aumentando la cadenza e distendendosi in dirittura d’arrivo con un’andatura elegante quanto efficace.

E’ molto migliorata questa cavalla toscana allevata dal napoletano Antonio Improda e acquistata dalla famiglia Meli nell’autunno dei due anni, siglando subito il gran Premio Allevatori lo scorso dicembre. Dopo quell’affermazione, Ziman, puledra che ha la velocità nel sangue essendo figlio di quel Nad Al Sheba che vincendo il Nazionale aveva siglato un primato mondiale sulla distanza, aveva denotato qualche problema caratteriale, una certa pigrizia era spuntata impedendole di esprimere i suoi mezzi importanti. Poi il lavoro dell’allenatore, un navigato uomo di cavalli come Andrea Baveresi, aveva portato avanti questa cavalla di indubbi mezzi.

E dopo una buona prova a Milano, nel Nazionale Filly, l’ultimo test prima di Napoli, svolto al Cintolese, aveva mostrato tutta la verve di questa Ziman, che sembrava finalmente in grado di tornare a competere al massimo livello, nell’élite dei gran premi d’Italia. Quindi il piano di gara studiato da proprietà e allenatore che faceva andare in corsa con fiducia il giovane Facci. Che fin dallo stacco della macchina confermava quel talento di guidatore dalle buone mani che si era intravisto fin dalle sue prime corse nel circuito del trotto toscano prima di una buona fase del suo percorso di formazione svolta su una pista qualificante come l’Arcoveggio di Bologna.

La corsa di sabato sera a Napoli ha registrato un’accoppiata tutta montecatinese, primo Francesco Facci, secondo Enrico Bellei, a conferma che chi respira l’aria del Sesana ha buone probabilità di diventare un grande driver. Intanto, tra gli appassionati della cittadina termale si respira già l'attesa per il primo grande evento

della stagione in notturna di Montecatini. Sabato sera 14 luglio è in programma il Gran Premio Società Terme e nei prossimi giorni sarà pubblicato il book degli iscritti, cavalli che da tutta la Penisola raggiungeranno la bomboniera della Valdinievole per una sfida importante verso il Derby.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro