Quotidiani locali

ciclista in coma 

La Mastromarco vince ancora per Antonelli

LAMPORECCHIOQuando sport e vita quotidiana si incrociano possono venire fuori storie incredibili. È quello che sta succedendo in questi giorni alla Mastromarco Sensi Nibali che, con la mente e con l’a...

LAMPORECCHIO

Quando sport e vita quotidiana si incrociano possono venire fuori storie incredibili. È quello che sta succedendo in questi giorni alla Mastromarco Sensi Nibali che, con la mente e con l’anima, è tutta stretta attorno al letto d’ospedale nel quale il 19enne Michael Antonelli lotta fra la vita e la morte in condizioni ritenute disperate ma, con le gambe, la squadra pedala e vince in Toscana.

Era successo domenica al Giro del Casentino ed è successo di nuovo martedì pomeriggio al “50° Trofeo Chianti Colline d’Elsa” a Gambassi Terme, provincia di Firenze. Il trionfatore è sempre lo stesso, Michele Corradini, simbolo di una squadra che si voleva fermare in segno di rispetto e vicinanza per il compagno incappato in un pauroso incidente il giorno di Ferragosto a Limestre durante la Firenze-Viareggio ma che corre per volontà dei genitori dello stesso Antonelli.

«L’obiettivo era portare Corradini ai 500 metri dall’arrivo dove iniziava lo strappo finale con punte al 14% – spiega il direttore sportivo della Mastromarco, Gabriele Balducci –. Lui non ha perso l’attimo e ha fatto un’azione perfetta che gli ha permesso di vincere anche oggi. Inutile ripetere che queste due vittorie per tutta la squadra hanno un significato e un valore emotivo che va oltre

qualsiasi cosa. Noi, Michael, la sua mamma Marina, il suo papà Luca, il nonno Secondo ed il fratellino Mattia in queste ore disperate siamo tutti un’unica cosa».

La speranza è che questi trionfi aiutino Michael ad affrontare la salita più difficile. –

S. M.

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro