Quotidiani locali

Pista per bikers nel verde lasciata in dote da Bmc

L’azienda svizzera ha realizzato un percorso che si snoda per Montecatini Alto e che può essere utilizzato da appassionati delle due ruote e da escursionisti

MONTECATINI. Appena due settimane di lavori, realizzati con il benestare e con la co-progettazione del Comune, sono bastate per ripulire dalla vegetazione e per far tornare fruibile un bel percorso nella natura che si snoda lungo il colle di Montecatini Alto per uno sviluppo totale di 6 chilometri, costeggiando la storica funicolare, allontanandosi e avvicinandosi al percorso delle nostre “Gigio e Gigia”, toccando anche via Amore e via di Colloredo. Concepito e realizzato espressamente da Gran Tour Events per Bmc Switzerland con l’obiettivo di costituire terreno di prova per la gamma di bici 2019, che viene contemporaneamente presentata al salone Regina del Tettuccio agli oltre 1.500 professionisti e operatori del settore provenienti da tutto il mondo, il tracciato rimarrà a disposizione per i tanti biker e gli escursionisti di Montecatini, residenti o in visita, alla ricerca di emozioni, verde e aria aperta.

Soddisfatto il sindaco Giuseppe Bellandi, che dice: «Da grande appassionato della bicicletta non posso che ringraziare l’azienda elvetica Bmc per il lavoro svolto sia per la promozione del proprio marchio sportivo nello splendido scenario del Tettuccio, nel quale sono arrivati campioni del mondo del pedale, che per l’attività di ripulitura del sentiero che molti biker sapranno sicuramente apprezzare in futuro».

Di sinergia riuscitissima parlano il vicesindaco Ennio Rucco e l‘assessore al turismo Alessandra De Paola. «Continuare a investire sul turismo sportivo – spiegano i due esponenti della giunta – è il nostro credo, come stiamo facendo ormai da anni e come continueremo a fare con il ciclismo, con il basket e tante altre manifestazioni di richiamo per la nostra città in un segmento fondamentale per il nostro territorio. Con Bmc, oltre alle tante persone arrivate per l’expo, grazie ad Andrea Gurayev, siamo riusciti a portare tanti campioni sul territorio. Pensiamo ai vari Evans, Cipollini, Ballan, Lelli, Absalon, Mei, Koegler, Seabase».

«Ma c’è anche un risultato tangibile per tutta la comunità – dicono Rucco e De Paola

– un nuovo percorso naturalistico che permette di ammirare le bellezze di Montecatini Alto percorrendo il tracciato che adesso collega le nostre colline con la città bassa. Siamo certi che i tanti amanti delle due ruote e gli escursionisti non mancheranno di utilizzarlo spesso».

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro