Quotidiani locali

Arrestato poche ore dopo le due rapine

Alle 12 del 6 giugno ha colpito a Galleno, alle 12,30 in una tabaccheria di Chiesina ma in serata il 34enne è stato preso ad Altopascio

CHIESINA UZZANESE. Non è la prima volta che succede su quella provinciale che dal centro di Chiesina porta verso Altopascio e, da lì, alla campagna pisana, ma questa volta il rapinatore è stato subito individuato. Alle 12,30 di ieri Stefano Tangari, 34 anni, ha rapinato con una pistola la ricevitoria-tabaccheria “La tartaruga”, al civico 73 di via Livornese di Sotto nella frazione di Capanne. Nella serata i carabinieri hanno bussato al sua porta della sua casa ad Altopascio, lo hanno arrestato. Ora dovrà rispondere anche di un colpo realizzato mezz’ora prima in una farmacia di Galleno di Fucecchio.

leggi anche:

Da qui è partito il blitz di Tangari che, armato di una pistola probabilmente finta, tutto vestito di nero, casco compreso, e in sella a una moto ha effettuato due rapine in pochi minuti. Due blitz con molti punti in comune. Tangari ha scelto due strade trafficate durante il giorno ma dove ci sono numerose vie di fuga, parallele al Padule di Fucecchio. Almeno nel caso di Chiesina ha inolte puntato su un’attività già colpita più volte in passato.

A mezzogiorno il colpo a Galleno, alle 12,30 eccolo a Chiesina dentro “La Tartaruga”, poco prima dell’orario di chiusura della rivendita. Si è introdotto nell’esercizio commerciale con la pistola in pugno. Ha aperto bocca solo per minacciare le due commesse presenti facendosi consegnare l’incasso della mattinata, non superiore ad alcune centinaia di euro (la cifra precisa è in via di quantificazione). Poi il bandito è fuggito a bordo di una moto di grossa cilindrata, anch’essa di colore scuro, fuggendo a tutta velocità lungo la strada provinciale verso sud e dirigendosi verso la località Spianate e Altopascio.

E mentre le due commesse, sotto choc per gli attimi di terrore vissuti mentre erano a lavoro, pur non avendo subito atti di violenza fisica sono state accompagnate al pronto soccorso dell’ospedale di Pescia. I carabinieri del Norm di Montecatini, i militari della stazione di Ponte Buggianese e quelli di Altopascio hanno stretto le fila intorno a Tangari. E nel pomeriggio lo hanno trovato nella sua casa dove si era rifugiato dopo le due rapine..

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro