Quotidiani locali

SABATO  2 GIUGNO LA SERATA INAUGURALE 

Il sindaco Nardella star al Tettuccio con l’Estate Regina

Anche il primo cittadino di Firenze tra i musicisti per il debutto 2018 del festival musicale, che contribuì a fondare negli anni Novanta

MONTECATINI. Quel ragazzo che, a fine anni ‘90, suonava al Caffè Concerto del Tettuccio (e prima ancora per gli Amici della musica) e poi fondò con un gruppo di colleghi il festival Estate Regina, ne ha fatta di strada. E ora è pronto a salire nuovamente sul palco delle Terme per inaugurare la ventunesima edizione della rassegna musicale. Ci sarà infatti anche il sindaco di Firenze Dario Nardella, sabato 2 giugno  alle 21, per il concerto che vedrà impegnati l’Orchestra Regina (formata dai professori del Maggio Musicale e dai giovani e talentuosi musicisti dell’orchestra “La Filharmonie”) diretta da Giovan Battista Varoli, affiancata dal Coro Harmonia Cantata diretto da Raffaele Puccianti. Sul palco, come detto, anche Nardella e, al suo fianco, un altro violinista, Yehezkel Yerushalmi, impegnati con un Vivaldi in la minore. «Nardella – dice Yerushalmi, anche direttore artistico della rassegna – è l’unico politico italiano che sa suonare uno strumento, e lo fabene».

Il progetto 2018 di Estate Regina (dal 2011 presieduta da Giovanni Fiori, ex amministratore delle Terme) è contrassegnato dal consueto sodalizio con i musicisti del Maggio, principale punto di riferimento artistico del festival sin dalla sua nascita. Questa edizione sarà nuovamente a ingresso libero, con l’intento di avvicinare il pubblico più eterogeneo alla musica colta. «Un segnale di apertura ai cittadini, con la musica che diventa strumento di conoscenza storica e culturale», commenta il vicesindaco Ennio Rucco.

Quest’anno la stagione appare dedicata ai giovani musicisti e mescola l’esperienza di artisti maturi con l’entusiasmo dei talenti emergenti. Dopo l’inaugurazione di sabato, il programma vede come secondo appuntamento, lunedì 4 giugno, il quartetto “Arie d’opera” con le voci di Giulia Tamarri e di Leonardo Melani in un recital lirico.

Poi, di seguito: il 10 giugno un concerto con il concorso violinistico Andrea Postacchini; il 16 l’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Manolo Nardi, con la corale “Insieme per caso” e i cantanti Mattia Braghero e Simona di Stefano, per una serata dedicata ai musical (abbinata a un’iniziativa con la Fondazione per l’infanzia Ronald McDonald); il 20 la giovane formazione francese “La famiglia Rubinetti”; il 27 l’Orchestra “La Filharmonie” diretta da Nima Keshavarzi.

Il programma di luglio prevede invece, come appuntamenti: il 1° il violino di Vincenzo Bolognese; il 4 tre esecutori russi di altissimo livello come Alexey Lundin, Vsevolod Dvorkin e Olga Kotchenkova per una serata dedicata all’impressionismo musicale francese; il 9 il vincitore del concorso pianistico internazionale Luciano Luciani di Cosenza; chiusura il 18 con l’orchestra sinfonica “Città di

Grosseto” diretta da Vito Clemente, con un grande talento come Domenico Nordio, uno tra i più affermati violinisti della nuova generazione. Collegato infine a Estate Regina anche il sesto festival “Oci Ciornie”, di scena dall’11 al 15 settembre.


 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro