Quotidiani locali

turismo

Viaggio con Leonardo tra i bei paesaggi della Valdinievole

Dal disegno del Genio di Vinci l’idea di una guida turistica dei territori raffigurati: come un amico che dispensa consigli 

BUGGIANO. Il primo disegno di “puro paesaggio” nell’arte occidentale è di Leonardo Da Vinci, è datato 5 agosto 1473 ed è conservato alla galleria degli Uffizi, a Firenze. Nonostante la sua importanza, resta ancora sconosciuto al grande pubblico internazionale, ma ancor meno noto è il fatto che il paesaggio in questione potrebbe rappresentare quella porzione di territorio ubicata tra Firenze e Lucca, ovvero la parte che comprende la Valdinievole, la montagna pistoiese e il Montalbano.

E proprio a partire dai territori disegnati da Leonardo, enti pubblici locali e imprenditori del turismo e della cultura potrebbero/dovrebbero ripensare un piano di promozione turistica di posti meno noti, come la Valdinievole, ma limitrofi alle famose città d’arte toscane.

Proprio questo è stato il tema al centro dell’incontro, che si è svolto all’oratorio Vittorio Mazzoncini di Borgo a Buggiano. L’iniziativa, alla quale hanno preso parte alcuni docenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, dell’Università di Firenze, dell’Istituto Storico Lucchese, oltre che autorità politiche e religiose, era finalizzata principalmente alla presentazione della guida turistica “Diario di Vaggio nei territori disegnati da Leonardo Da Vinci” realizzata dall’economista Sandro Danesi nell’ambito del laboratorio di Economia Locale di Piacenza., Ma di fatto ha rappresentato un’occasione di confronto per ripensare a un piano di marketing turistico dell’intero territorio.

«Per le mie possibilità contribuire alla promozione del territorio pistoiese è un impegno rilevante, soprattutto dato che non si tratta della mia attività professionale prevalente, ma comunque è legato all’attività didattica di cui mi occupo all’università e nelle scuole superiori – ho sottolineato Danesi – proprio quel disegno di Leonardo potrebbe rappresentare, a mio avviso, un elemento di attrazione turistica importante, stimolando una visita da parte del turista alle eccellenze culturali, paesaggistiche, economiche, enogastronomiche e ambientali prensenti nei territori disegnati,

non trascurando che siamo al centro della Toscana e dell’Italia».

Nella guida, la scoperta del territorio viene immaginata come quella compiuta ad opera di un viaggiatore accompagnato da un amico, che dispensa dritte e favorisce l’incontro tra storia, cultura e natura.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro