Quotidiani locali

Aquiloni in volo e banda in strada per la Liberazione

Oltre alle celebrazioni ufficiali saranno tante le manifestazioni all’aperto in Valdinievole

MONTECATINI. Musica, giochi e tanto altro. Tutta la Valdinievole si prepara ad accogliere i festeggiamenti per il 25 Aprile, per ricordare il giorno in cui l’Italia ha riacquistato la libertà dal nazi-fascismo. Sono molti gli eventi in programma nei vari comuni del territorio, che prevedono il coinvolgimento delle famiglie, dei giovani e dei bambini.

BUGGIANO. A Borgo a Buggiano torna l’ormai tradizionale festa “Liberarsi in… volo” nel parco di Villa Bellavista che prevede l’allestimento di laboratori per la costruzione di aquiloni da parte dei bambini che poi potranno far volare le loro creazioni all’interno del grande giardino della villa. L’evento si svolgerà a partire dalle 15. All’interno della manifestazione è prevista anche la sesta edizione del concorso “Che cosa è per te la Libertà? ” con in premio un aquilone professionale. Ad accompagnare i festeggiamenti saranno presenti i musicisti del Complesso Filarmonico Giacomo Puccini, il gruppo di majorette e la band Three big no(i)ses. La manifestazione vede la collaborazione fra Comune di Buggiano, Complesso Filarmonico Giacomo Puccini, Anpi, Pubblica Assistenza Avis, Croce Rossa, Cooperativa Selva, Le Triglie Volanti di Livorno. A precedere l’evento, in mattinata si svolgerà una messa in memoria dei Caduti nella chiesa di Santa Marta (ore 10) a cui seguirà un corteo che arriverà fino a piazza del Popolo dove verrà depositata una corona d’alloro davanti al Monumento per i Caduti.

PESCIA. Nella città del Delfino tanta musica per le strade grazie all’immancabile manifestazione dell’associazione culturale Lucignolo. Dalle 15, 30 torna infatti Sarà Banda con cinque esplosive street band che gireranno per il centro storico e per il lungo fiume fino a Piazza Mazzini, dove, a partire dalle 18, daranno vita a una grande esibizione corale. Ecco le 5 street band: Dirty Dixie Jazz Band, Roaring Emily Jazz Band, Sassinfunky Street Band, Reverse Street Band e Zastava Orkestar. La partecipazione alla manifestazione è, come sempre, gratuita e ha ottenuto il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. Il 25 aprile la città dei fiori ospiterà inoltre un’edizione speciale di Pescia Antiqua con bancarelle di oggettistica, antiquariato e curiosità. Nella mattinata invece è prevista la commemorazione dei Caduti da parte delle autorità che vedrà la partecipazione anche del comune di Uzzano.

PONTE BUGGIANESE. Come tutti gli anni, la giornata vedrà lo svolgersi della messa alle 10, 30 nella Chiesa di San Michele Arcangelo a cui seguirà la commemorazione da parte delle autorità con la deposizione di una corona di fiori davanti alla lapide ai Caduti in piazza del Santuario. Da qui partirà un corteo accompagnato dalla Filarmonica Ferruccio Nucci fino a piazza Fratelli Banditori dove si trova il Monumento ai Caduti realizzato da Iorio Vivarelli. Previsti gli interventi del rappresentante del Comitato dei Martiri del Padule di Fucecchio, del sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi e del sindaco di Ponte Buggianese. Alle 12,15 l’arrivo della Biciclettata organizzata dai Comuni di Altopascio e Ponte Buggianese alla Dogana del Capannone dove i partecipanti all’iniziativa visiteranno il museo dell’Eccidio del Padule.

LAMPORECCHIO E LARCIANO. Diverse sono le iniziative organizzate congiuntamente dai Comuni di Lamporecchio e Larciano, in collaborazione con la locale sezione Anpi. “Lamporecchio – si legge in una nota – da quest’anno, avvierà un percorso legato ai luoghi della memoria, per ricordare ciò che accadde sul territorio durante la liberazione dalle forze nazi-fasciste. Un percorso itinerante intitolato “Nei luoghi della memoria” che di anno in anno si sposterà nelle zone simbolo del Comune che in quel periodo storico furono teatro di eventi”. L’iniziativa quest’anno sarà dedicata a San Baronto, per ricordare ciò che accadde durante la ritirata dell’esercito tedesco, quando vennero bombardate la chiesa e la torre Poggi Banchieri sul colle di Montefiore. Per questo il consueto corteo organizzato insieme al Comune di Larciano, con la partecipazione di Anpi, si trasferirà proprio a San Baronto, con partenza dall’Indicatore alle 15,30 alla volta della chiesa, dove saranno anche esposte fotografie legate a quel periodo. Al termine sarà organizzata una merenda curata e offerta dal Circolo Arci e dalla Proloco Amici di San Baronto. A Larciano, invece, dalle 19,30, alla sala polivalente “Il Progresso” di via Marconi, la Coop di Larciano offrirà ai partecipanti un apericena. Lì Claudio Biscarini, giornalista nonché esperto in storia, parlerà al pubblico della Resistenza in Italia e soprattutto nelle nostre zone. A seguire verrà proiettato, grazie all’associazione EcceBombo, il film “La notte di San Lorenzo” di Vittorio Taviani (un omaggio a lui da poco scomparso) e del fratello Paolo, il celebre film che tratta dei fatti accaduti a San Miniato e dintorni durante la Seconda guerra mondiale.

PIEVE A NIEVOLE. A Pieve il 25 aprile è anche il giorno del patrono San Marco. Molti gli appuntamenti durante la giornata: in piazza Ventisette Aprile tradizionale mercatino e stand delle associazioni, alle 9 passeggiata al Poggio alla Guardia a cura della classe 2ª A della scuola media Galilei che ha anche realizzato una guida turistica, alle 11 la cerimonia di commemorazione dei Caduti, e alle 12 il pranzo all’aperto organizzato dai commercianti di via Mimbelli e via Matteotti. Nel pomeriggio si aprirà la mostra di Vinicio Biagini e Mirando Lombardi “Verso la luce: gli strumenti del boom economico”, e alle 16 inaugurazione dell’esposizione “Dipingi la Pieve” con gli elaborati degli alunni che verranno premiati a giugno nella festa d’istituto. In programma anche dimostrazioni di karate e il concerto della Filarmonica “Nucci” di Ponte Buggianese, e alle 17 evento finale di “Pieve d’artista”, viaggio tra pittura e letteratura con le opere di Laura Correggioli e Andrea Mattiello esposte in municipio. Infine in piazza Colzi durante la giornata si svolgerà una mostra di auto d’epoca.

MONSUMMANO. La Festa della Liberazione si terrà come di consueto in orario serale: alle 20 Messa nella Basilica della Fontenova e deposizione delle corone di alloro al monumento ai Caduti e alle lapidi, a seguire Fiaccolata della libertà in centro e gli interventi del sindaco Rinaldo Vanni e della senatrice Caterina Bini.

MARLIANA. Domani è in programma l’iniziativa “C’ero quando c’era. Storie e musica di guerra e pace”: alle 17 al ristorante “Amelia” di Momigno, saranno presentate storie della nostra montagna attraverso

canzoni e poesie di guerra e di pace intervallate dalla voce di chi, la guerra, l’ha vissuta. Brani di cantautori riproposti in chiave acustica (chitarra /voce), letture sceniche, testimonianze per ricordare l’immenso valore della libertà.

(f.m./m.t./lu.si.)

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro