Quotidiani locali

Muore a 3 anni, don Gianluca durante la messa: "Preghiamo per la mamma" - Video

La donna, travolta da un’auto insieme alla figlia di 3 anni e mezzo che ha perso la vita, è stata operata. Montecatini sotto choc 

Bambina muore travolta da un'auto: la ricostruzione dell'incidente Una strada veramente pericolosa, dove l'alta velocità è un elemento purtroppo frequente. Ed è qui - a Uzzano, lungo la Provinciale Lucchese - che una bambina di 3 e mezzo di Montecatini ha perso la vita, travolta da un'auto a sua volta tamponata. Grave la mamma, di 42 anni. Ecco la dinamica della tragedia secondo le prime ricostruzione (video Paolo Nucci) - L'ARTICOLO

MONTECATINI. Il passeggino di Bianca è ancora sul pianerottolo, davanti alla porta d’ingresso. L’appartamento che fino al giorno prima risuonava delle risate e dei gridolini della piccola principessa di appena 3 anni e mezzo, è vuoto. Nell’elegante condominio di via Dante Alighieri, zona residenziale tra i viali a nord-ovest e il centro della città, si parla a bassa voce. La tragedia della sera precedente è troppo grande.

Una piccola, la ragione di vita dei suoi genitori, non c’è più. E il padre Simone Mati era schiacciato tra lo sgomento più profondo per aver perso la sua unica figlia, travolta con la mamma la sera prima da un’auto lungo la via Lucchese a Uzzano, e l’ansia per le condizioni di salute della moglie, Sabrina Rosellini.

La donna, di 42 anni, è ricoverata in rianimazione all’ospedale di Pistoia, in prognosi riservata. Dopo l’intervento chirurgico subìto d’urgenza sabato notte, i medici l’hanno operata anche ieri mattina. Le sue condizioni sono definite stazionarie. Simone prega che, almeno lei, possa restare al suo fianco. Nei suoi occhi ancora le terribili immagini di sabato sera.

Bambina muore travolta da un'auto, grave la mamma. Il luogo della tragedia Una bambina di tre anni e mezzo di Montecatini ha perso la vita travolta da un'auto, in seguito ad un tamponamento. Grave la mamma. Mamma che insieme alla piccola stavano attraversando la strada. La tragedia sulla statale Lucchese all’altezza dell’ex “Zincheria Toscana”, a Santa Lucia di Uzzano, in provincia di Pistoia (video Paolo Nucci) - L'ARTICOLO E LA RICOSTRUZIONE DELL'INCIDENTE


Sono le 20,30. Lui ferma la macchina in via Lucchese, zona Santa Lucia, località Fornaci, di fronte alla Zincheria Toscana. La famiglia Mati è attesa a cena da amici che abitano in un condominio dall’altra parte della Regionale 435. Simone scende dall’auto e attraversa la strada, che in quel punto non ha le strisce pedonali. Sabrina, con la figlia, attende all’incrocio con una stradina che arriva proprio dalla zincheria. Di fianco a loro c’è un muretto di cinta. Aspetta che la carreggiata sia libera per attraversare. Una Panda, proveniente da Pescia, si ferma. Alla guida c’è un signore di 72 anni che ha capito la situazione e vuole agevolare la donna. Lo stesso colpo d’occhio però non lo ha il conducente della Chevrolet Cruze, un ragazzo di 23 anni, che sopraggiunge e non si accorge che l’auto davanti a sé è ferma. Finisce con il tamponare la Panda. Che scatta in avanti e travolge mamma e bambina spingendole verso il muretto di cinta. L’inferno si spalanca in un attimo.

Arrivano i soccorsi, le ambulanze, l’automedica, i carabinieri per i rilievi. I sanitari tentano e ritentano di salvare la piccolina. Alla fine si devono arrendere. La madre invece viene trasportata d’urgenza al San Jacopo di Pistoia. Lei è viva ma le sue condizioni sono serie.

Ieri Montecatini si è svegliata trovandosi faccia a faccia con questa sconvolgente tragedia. Il sindaco Giuseppe Bellandi, fuori città, ha espresso il cordoglio e la vicinanza dell’amministrazione alla famiglia Mati. Marito e moglie sono molto riservati e non praticano i social. Anche i vicini non sanno molto, se non che avevano una bambina dolcissima. Bianca frequentava l’asilo Gambassi, alle Pascoli. La mamma Sabrina aveva vissuto a lungo di sotto con i genitori, fino al matrimonio e al trasferimento nell’appartamento al piano superiore. Grande dolore tra le amiche, le ex compagne di scuola alla Don Bosco. Ieri, alla messa, don Gianluca ha chiesto ai fedeli di pregare per lei. Perché riesca a sopportare il dolore fisico. E poi quello che le strazierà l’anima quando arriverà il momento di confessarle che Bianca non c’è più.
 

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro