Quotidiani locali

Open Week, 350 eventi nella Grande Valdinievole

Montecatini, l’edizione di quest’anno si estende da Montecarlo a Cerreto Guidi abbracciando tre province. Tante le aperture straordinarie: terme, ville, cantine

MONTECATINI. Trecentocinquanta eventi in due fine settimana, compreso il ponte pasquale (31 marzo, 1, 2, 7 e 8 aprile) distribuiti in 13 comuni che rientrano in un ampio territorio che abbraccia tre province (da Vinci a Montecarlo di Lucca, passando per l’intera Valdinievole), che ben sfrutta i forti brand internazionali di Leonardo e di Pinocchio. E poi 15mila visitatori registrati nell’edizione 2016, saliti a 19mila lo scorso anno (compresi tanti turisti stranieri) e un sito dedicato che, assieme ai social network, ha raccolto oltre un milione di visualizzazioni.

Sono i (grandi) numeri dell’Open Week, un progetto che segna l’avvio della nuova stagione, coordinato dall’assessorato al turismo di Montecatini e che quest’anno taglia il traguardo della terza edizione presentando come novità l’ingresso di Cerreto Guidi nel gruppo dei comuni coinvolti. Il programma è quasi “sconfinato”, con molta enogastronomia, itinerari guidati trekking (ma anche in bici o a cavallo), appuntamenti avventurosi come il lancio con il parapendio e le visite alle cantine aperte.

E poi la collaborazione con Slow Food, con la quale andare nelle aziende di produzione agricola o vitivinicola e vedere come si lavorano i prodotti della Condotta o i presidi Slow, come il pecorino a latte crudo, il fagiolo di Sorana, la castagna, il vinsanto fatto come due secoli fa o il vino doc. Molte anche le aperture straordinarie: dalla fortezza del Cerruglio di Montecarlo al centro visite di Castelmartini, dagli stabilimenti termali di Montecatini alla pieve di San Bartolomeo a Collodi, dal museo del cavatore e del minatore di Vellano alla Grotta Maona di Montecatini Alto (che sarà riaperta proprio in occasione dell’Open Week), dal Museo della carta in Valleriana alla Dogana del Capannone, dal Museo leonardiano di Vinci alla struttura dedicata alla civiltà contadina di Casa Dei a Larciano. Un ritorno atteso è poi quello dei tour guidati nella Svizzera Pesciatina in bus o le gite in barchino (e, chi preferisce, il birdwatching) in Padule. Fino alla new entry di Cerreto Guidi, dove l’amministrazione ha predisposto un programma di visite guidate alla Villa

Medicea, patrimonio dell’umanità Unesco.

Il calendario completo con gli appuntamenti può essere scaricato online dal sito tomontecatini.com. Per qualsiasi informazione si può scrivere a info@tomontecatini.com o chiamare il numero 3339260116.

David Meccoli

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro