Quotidiani locali

In arrivo 18 appartamenti a canone calmierato

Un aiuto alla “fascia grigia” nel comune di Monsummano

MONSUMMANO. Secondo intervento di social housing per la Fondazione Caript che – dopo l’inaugurazione della “Cittadella della Solidarietà” avvenuta nel 2016 insieme alla Misericordia di Pistoia nel Parco della Vergine – si appresta a concludere un nuovo progetto di edilizia sociale a Monsummano: un edificio residenziale collocato in un’area ricca di spazi verdi, caratterizzata dalla presenza di una significativa rete di servizi, e composto da diciotto unità abitative da concedere in locazione a canone calmierato.

Il fabbricato si trova nell’area Candalla-Orzali, a pochi passi dal cuore della città, vicino ad un centro commerciale di recente costruzione e nei pressi di uno spazio verde realizzato lungo il torrente Candalla, con conseguente riqualificazione dell’intero comparto secondo le disposizioni urbanistiche del Comune di Monsummano.

Il progetto di social housing fatto proprio dalla Fondazione Caript, che è divenuta proprietaria dell’edificio, è importante anche per la scelta delle tecniche costruttive adottate: si tratta infatti del primo edificio condominiale di queste dimensioni con struttura portante in legno nella provincia di Pistoia, dotato di pannelli solari e fotovoltaici, e realizzato seguendo le più moderne pratiche di bioedilizia, che gli assicurano un’ottima coibentazione, una scarsa dispersione di calore, e quindi un’elevata qualità energetica. Una scelta che inserisce queste abitazioni in classe energetica A, garantendo bassi consumi e bollette meno onerose.

Gli appartamenti, serviti da due vani scala-ascensore autonomi, sono suddivisi in tre tipologie da 53, 68 e 85 metri quadrati calpestabili: sei bilocali composti da un soggiorno, angolo cottura, una camera, ripostiglio e servizi; sei trilocali con soggiorno, angolo cottura, due camere, ripostiglio e servizi; e sei alloggi più grandi, formati da soggiorno, cucina, tre camere, ripostiglio e servizi. L’edificio è inoltre dotato di terrazzi o di giardini privati, al piano interrato sono presenti cantine e posti auto.

La consegna degli alloggi avverrà nel corso del 2018: entro il mese di gennaio sarà emanato il bando per la formazione delle graduatorie degli aventi titolo per la successiva assegnazione degli appartamenti. Potranno concorrere i cittadini che appartengono alla cosiddetta “fascia grigia”, cioè quella parte di popolazione che ha difficoltà a reperire un alloggio alle condizioni praticate dal mercato ma la
cui situazione economico-sociale non è tale da consentire l’accesso al patrimonio residenziale pubblico. Nella stesura delle graduatorie, aperte a tutti i Comuni della Valdinievole, sarà data precedenza ai cittadini che hanno residenza o che lavorano nel Comune di Monsummano.



I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro