Quotidiani locali

Ztl senza semaforo: il ministero non vuole

Il Comune ribadisce che non è possibile intervenire sui pannelli, pena la perdita dell’omologazione

MONTECATINI. Varchi sì, ma senza traduzioni in lingua o semafori. Altrimenti il rischio è niente meno che perdere l’omologazione da parte del Ministero. È quanto sostiene l’amministrazione comunale, che replica così a una mozione che Forza Italia porterà in consiglio comunale e con la quale chiede di porsi sulla falsariga di quanto già adottato a Firenze, che ha integrato la segnaletica con scritte in inglese e mini-semafori. «La riattivazione dei varchi nei giorni scorsi – scrive il Comune – ha alimentato alcune lamentele apparse sui social e sulla stampa. A tal proposito si intende precisare che a seguito di una pubblica gara la ditta Projet di Milano si è aggiudicata per i prossimi 5 anni la fornitura di varchi elettronici posti all’ingresso degli accessi della Ztl del centro e di Montecatini Alto».

«La nuova fornitura – prosegue la nota – ha previsto l’attivazione di 5 nuovi varchi e pertanto prima dell’installazione è stato necessario richiedere al Ministero dei trasporti e delle infrastrutture la necessaria autorizzazione. Appena ottenuto il rilascio dell’autorizzazione sono stati eseguiti i montaggi delle apparecchiature rispettando rigorosamente quanto autorizzato, con particolare attenzione all’omologazione del sistema. Dal 12 novembre i varchi sono attivi e accertano tutti i passaggi in Ztl».

Poi la spiegazione della bocciatura della proposta di Forza Italia: «Per quanto riguarda le dicitura di varco attivo o non attivo si evidenzia che è la dicitura omologata dal Ministero e pertanto non è possibile intervenire sul sistema, pena la perdita dell’omologazione. Occorre chiarire che dette diciture sono a corredo della segnaletica stradale regolarmente posizionata sia all’inizio della Ztl, che indica correttamente i periodi e le ore di divieto di accesso, sia sulla segnaletica di preavviso del divieto. I varchi elettronici, secondo le nuove disposizioni, non sono dotati di impianti semaforici. La segnaletica stradale presente sia per i residenti che per i turisti è dunque l’unica possibile».

Il Comune ricorda infine che «l’attività
sanzionatoria inizierà il 1° febbraio, ben oltre i 30 giorni previsti dal Ministero per i varchi di nuova collocazione, che scadevano il 12 dicembre scorso. Questo per consentire a tutti, cittadini e turisti, di avere un più ampio periodo per assorbire e recepire la novità».(mec)

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro