Quotidiani locali

Strade di montagna, finalmente i lavori a Pescia

Quasi duecentomila euro destinati alla manutenzione. La commissaria respinge le critiche: clima da campagna elettorale

PESCIA. Quasi duecentomila euro destinati alla manutenzione delle strade della montagna pesciatina.

Nel piano annuale delle opere pubbliche 2017, l’amministrazione comunale aveva previsto, infatti, un primo intervento di straordinaria manutenzione, per l’importo lordo di 300.000 euro, di cui circa 50.000 stralciati e destinati ad interventi di diversa manutenzione, peraltro già realizzati. Ma la cifra rimanente, pari a poco più di 193.000 euro è stata interamente destinata alla manutenzione delle viabilità montane.

La notizia giunge da una nota ufficiale firmata dal commissario prefettizio Silvia Montagna, in risposta ai circoli e alle associazioni della montagna, che qualche settimana fa avevano inoltrato all’ente una petizione nella quale veniva segnalata la carenza di manutenzione del fondo stradale delle vie comunali della montagna, che rende di fatto pericolosa la circolazione esponendo a rischi costanti i residenti e chiunque si trovi a transitarvi. Nella sua comunicazione, il commissario sottolinea come le strade, non solo montane, ma dell’intero territorio comunale siano state omesse dal bilancio dell’ente per oltre 15 anni da cui è derivato il forte degrado in cui si trovano attualmente.

«Le carenze di bilancio impongono ogni anno scelte oculate e sofferte – si legge nella nota – mirate a destinare le poche risorse disponibili evitando di penalizzare servizi basilari. Le amministrazioni che si sono succedute, hanno concentrato gli interventi nella manutenzione dei plessi scolastici esistenti e nella costruzione di nuovi, nel rispetto della vigente normativa sulla sicurezza: obiettivo prioritario per la salute di alunni e bambini».

Il commissario ha sottolineato, inoltre, come la cifra destinata alle opere di manutenzione sia del tutto insufficiente a colmare le reali necessità delle strade, ciò non di meno rappresenta un punto di partenza.

Ad essere interessati dagli interventi saranno: la via Val di Torbola (in tutto il tratto compreso tra la frazione di Pietrabuona fino ad oltre la frazione di Pontito) e via del Traspo (vari e diffusi interventi in tutto il suo sviluppo compreso tra la intersezione con strada provinciale Val di Forfora e la frazione di Vellano). Il commissario, infine, ha ricordato che nonostante le critiche al Comune, spesso fatte attraverso i social network, circa la mancata manutenzione di tratti di viabilità di proprietà di altri enti (Regione/Provincia), ma ricadenti all’interno del Comune, la responsabilità non può essere attribuita al Comune. «Si capisce l’imminenza della campagna elettorale – si

legge nella nota – e la volontà di taluni personaggi di cavalcare il malcontento per acquisire maggiore consenso e visibilità, ma le notizie, e soprattutto le norme di legge, vanno e devono essere riportate correttamente al fine di non fuorviare l’opinione pubblica».

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista