Quotidiani locali

Kursaal, il Comune chiede parcheggio e fondi nella piazzetta

Con una delibera la giunta propone una permuta: alla Monaco (già proprietaria del salone storico) andrebbe lo “scatolone”

MONTECATINI. Una transazione con la società Monaco Srl per mettere la parola fine all’annoso contenzioso del Kursaal e rientrare in possesso del terzo piano interrato della struttura (per farne un parcheggio pubblico) e di alcuni fondi sfitti inseriti nel perimetro della piazza (destinandoli a funzioni sociali e commerciali in modo da rivitalizzare l’area, oggi in stato di semi-abbandono).

È l’ipotesi alla quale sta lavorando la giunta che, con una delibera del 28 novembre, e “considerato il ricorso al Tar pendente nei confronti della società Monaco per la cessione del volume interrato, destinato a cinema, teatro, spazio polifunzionale, allo stadio grezzo (il cosiddetto “scatolone”, ndr), in attuazione delle convenzioni sottoscritte negli anni 1999 e 2003, ha dato incarico alle aree assetto del territorio e legale del Comune di ricercare possibili soluzioni transattive con la società”. Un accordo che, sempre secondo l’amministrazione, dovrà seguire però due precisi indirizzi.

Il primo: “Stante la mancata realizzazione da parte della società delle opere per le quali, con la seconda convenzione del 2003, l’amministrazione aveva rinunciato a favore della Monaco al terzo piano interrato, ipotizzare la retrocessione a favore del Comune di tale piano dell’edificio destinato a parcheggio”.

Due: “Ricercare, nell’ambito delle unità immobiliari ancora di proprietà della Monaco srl, la possibilità di permutare la porzione d’immobile destinato alla realizzazione di un centro polivalente, con unità immobiliari poste preferibilmente al piano terreno del fabbricato, senza escludere altre soluzioni aventi egual valore e comunque senza conguagli”. Per anni le controparti hanno tentano di trovare un accordo sulla base della cessione al Comune del salone storico e alla Monaco dello spazio polifunzionale. Fallita a più riprese questa trattativa, da parte dell’amministrazione
si tenta ora un’altra strada. In pratica: al Comune andrebbero il terzo piano interrato (parcheggio) e alcuni fondi, mentre alla Monaco lo “scatolone” (oltre a mantenere il possesso del salone storico). Il tempo ci dirà se questa ipotesi avrà maggior fortuna. (mec)

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista