Quotidiani locali

«Il parco di via Cividale? È molto meglio recintarlo»

La proposta del centrodestra all’amministrazione di Montecatini

MONTECATINI. «Dopo l’inaugurazione ad effetto del “nuovo” Parco di Via Cividale, effettuata dal sindaco in “pompa magna” con tanto di palco, musica e “musicanti”, siamo stati nuovamente contattati dai residenti del posto, i quali ci hanno testimoniato con tanto di foto che, a pochi giorni di distanza, la situazione del parco non è assolutamente cambiata. Invece che trovarci famiglie con bambini, che giocano con i nuovi intrattenimenti del parco (pochi, kitsch e non rispettosi delle necessità dei bambini diversamente abili), le brutte frequentazioni e la sporcizia la fanno ancora da padrone».

Un nuovo attacco frontale, da parte di Forza Italia e Fratelli d’Italia, alla giunta, su quello che negli ultimi mesi era diventato una specie di “cavallo di battaglia”: l’argomento del degrado del parco.

«Sorvolando sulla facile critica che potremmo fare sulle uscite pubbliche di questa inadeguata amministrazione, che fa dello slogan il suo solo punto di forza – proseguono i due partiti di centrodestra – abbiamo deciso di avvalerci di un nostro esperto per avanzare una proposta. L’unica soluzione ad oggi percorribile, vista la scarsità di uomini e mezzi di polizia, carabinieri e polizia municipale, è quella di recintare il parco di via Cividale».

Dal progetto di massima che l’architetto Roberto Agnelli ha fatto su commissione per i due partiti, emerge che il costo della recinzione del parco si aggira intorno ai 50-60 mila euro, comprensivi di fondamenta, recinzioni pre-zincate e cancellate.

«Il reperimento dei fondi per la chiusura del parco – dicono – non dovrebbe essere un problema per questa amministrazione, visto che per la “meravigliosa” opera d’arte voluta fortemente dal nostro Vittorio Sgarbi cittadino sul palazzetto dello Sport (rinominato dai cittadini il Palagruviera) sono stati spesi circa 18 mila euro. Riteniamo quindi

che i soldi per l’opera ci siano, magari risparmiando sui tanti fondi dati un po’ a casaccio per iniziative turistiche tanto inutili quanto mediocri. Sulla sicurezza dei cittadini e sul decoro non si deve risparmiare perché senza sicurezza non c’è libertà».


 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista