Quotidiani locali

Perde 400 euro alle slot e minaccia barista e poliziotti

Montecatini, 38enne arrestato dagli agenti del commissariato

MONTECATINI. L’amarezza per aver perso quattrocento euro alle slot machine e un po’ di alcol di troppo in corpo hanno spinto un albanese di 38 anni prima ad attaccar briga con altri clienti del Piccolo Bar, in viale Puccini, dove si trovava, e poi col titolare dell’esercizio che era intervenuto a sedare la lite. Tanto che quest’ultimo si è visto costretto a chiamare il 113.

Ma quando gli agenti sono arrivati sembrava che l’uomo si fosse tranquillizzato e così la pattuglia è ripartita, anche perché il titolare dell’esercizio ha preferito non sporgere alcuna denuncia. Solo che poco più tardi il trentottenne ha deciso di presentarsi davanti al commissariato e, in preda ai fumi dell’alcol, ha cominciato ad inveire contro i poliziotti che proprio in quel momento stavano facendo il cambio del turno. Gli agenti hanno inutilmente tentato di tranquillizzarlo e così l’uomo è stato arrestato per resistenza, oltraggio e rifiuto di fornire le proprie generalità. Ieri mattina difeso

dall’avvocatessa Valeria Fontana dello studio Malerba di Prato è comparso davanti al giudice Roberto Tredici che ha convalidato l’arresto e concesso i termini a difesa chiesti dall’avvocatessa, disponendo per l’arrestato l’obbligo di dimora a Montecatini.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista