Quotidiani locali

Scuola Martini trasferita nei locali di via Diolaiuti

La vecchia sede ha bisogno di lavori di ristrutturazione per renderla antisismica Vanni : «Bravi a completare il trasferimento prima dell’inizio delle lezioni»

MONSUMMANO. Manca poco, ormai, al fatidico suono della campanella in tutte le scuole della Toscana, che segnerà l'inizio di un nuovo anno scolastico. E venerdì 15 settembre, anche i 200 alunni della primaria "Ferdinando Martini" di Monsummano torneranno sui banchi. Ma non lo faranno nell'edificio di viale Martini, bensì negli spazi di via Diolaiuti che, fino a poco più di un anno fa, ospitavano le elementari Arinci, ora dislocate all'ex tribunale di via Cavour. Tutto pronto per accogliere gli studenti, insomma, nonostante il trasferimento obbligato per via di una relazione tecnica della società Sicuring di Firenze, a cui era stato affidato l'incarico, dal Comune, di eseguire delle verifiche sulla sicurezza degli edifici scolastici. Lo studio evidenziava, però, nel plesso di viale Martini, delle carenze statiche e antisismiche. Da qui la necessità di intervenire sulle strutture portanti dell'edificio che non rispondono agli attuali requisiti di legge sulla stabilità e vulnerabilità sismica. Risale al giugno scorso, invece, la comunicazione del sindaco Rinaldo Vanni sul trasferimento della scuola Martini in via Diolaiuti. E, subito dopo, ha avuto inizio il trasloco. Le 10 aule delle ex Arinci, dotate di supporti informatici, sono state quindi ridipinte di fresco e allestite per ospitare gli alunni. E' stato noleggiato, inoltre, un laboratorio mobile con 10 computer e ricavato anche uno spazio per le attività di sostegno. «Il trasferimento delle Martini - spiega il primo cittadino - è stato completato in anticipo rispetto all'inizio delle lezioni. Per questo voglio ringraziare gli uffici comunali, gli insegnanti, il personale Ata. Un grande lavoro di squadra, che ha permesso di iniziare l'anno scolastico già in questa sede». «Qui - aggiunge l'assessora all'Istruzione, Elena Sinimberghi - in soli tre mesi, sono state portate le 10 Lim, le lavagne interattive multimediali, e anche i banchi. E' stato attivato, inoltre, un servizio navetta che accompagnerà a scuola i bambini che prima la raggiungevano a piedi». Ulteriore spostamento anche per l'"Isola dei ragazzi"che, dal 18 settembre, avrà sede alle nuove Arinci di via Cavour. Nel frattempo, mentre gli studenti saranno impegnati tra grammatica e operazioni, nel plesso di viale Martini inizieranno i lavori di consolidamento. Non prima, però, della fine dell'anno. «Intanto - conclude Sinimberghi - abbiamo approvato in giunta il progetto di fattibilità. Abbiamo, inoltre, acceso un mutuo: 150mila euro per
il 2017 e 650mila per il 2018, anno in cui è prevista la maggior parte dei lavori». Soddisfatta anche la nuova dirigente scolastica, Angela Desideri. «E' stato un buon modo - conclude - per porre rimedio ad una situazione difficile. Nel rispetto degli alunni, e degli insegnanti».

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista