Quotidiani locali

Muore travolto dal treno alla stazione di Montecatini

La vittima aveva 33 anni ed abitava in Florida

MONTECATINI. Tragedia alla stazione ferroviaria di piazza Italia, a Montecatini. Un uomo di 33 anni, di origini italiane ma residente in Florida (Usa), è stato travolto e ucciso da un treno da Firenze per Viareggio, che stava entrando in stazione, all'altezza del binario 1. Secondo le prime testimonianze raccolte sul posto, l'uomo si trovava sulla banchina del binario 2 quando ha improvvisamente posato a terra lo zaino che portava con sé ed è sceso sui binari. Il 2 era sgombro, ma sull'altro binario stava sopraggiungendo il locale, che così ha travolto la persona, senza lasciargli scampo.

In stazione si sono rapidamente portati polizia e carabinieri, oltre ai vigili del fuoco e a un'ambulanza del 118. Per l'uomo, però, non c'è stato nulla da fare. Sono in corso i tentativi di ricostruzione dell'accaduto e per il momento le forze dell'ordine non escludono che si sia trattato di un gesto volontario come di una disgrazia.

Comunque il traffico ferroviario ha subito forti rallentamenti, con ritardi medi di 40 minuti. Due treni sono stati cancellati. Ancora problemi e disagi per i pendolari, dunque,

dopo il blocco della circolazione avvenuto nel primo pomeriggio nei pressi della stazione di Montale, sempre sulla linea Firenze Viareggio, per un probabile suicidio.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista