Quotidiani locali

Conferenza mondiale sulle violenze sessuali premiata una ricercatrice di Lamporecchio 

LAMPORECCHIO. Si è chiusa la conferenza mondiale sulle violenze sessuali tenutasi a Orlando, in Florida. Alla conferenza hanno partecipato 4.000 tra medici, infermieri, poliziotti, militari e...

LAMPORECCHIO. Si è chiusa la conferenza mondiale sulle violenze sessuali tenutasi a Orlando, in Florida. Alla conferenza hanno partecipato 4.000 tra medici, infermieri, poliziotti, militari e avvocati provenienti da tutto il mondo. Nei tre giorni sono state presentate le 13 ricerche selezionate tra le migliaia che ogni anno giungono al comitato organizzatore di Evawi (End Violence Against Women International), struttura federale Usa che si occupa delle violenze sessuali.
Tra le 13 selezionate e tra le uniche due europee che erano riuscite a giungere in finale c’ era quella di una piccola struttura italiana: Ecole Universitaire Internationale. Lo studio diretto dalla dottoressa Sabrina Magris è stato realizzato anche con una ricercatrice di Lamporecchio: Francesca Fanti. Con lei le colleghe Martina Grassi (Emilia Romagna), Teresa Pavone (Molise), Febronia Riggio (Sicilia) e Monica Zanzarella (Puglia). E il loro lavoro ha ottenuto il primo premio. La ricerca riconosciuta quale innovativa è incentrata sul riconoscimento delle
vittime di droga da stupro e si concentra su 5 punti che consentono di riconoscere e quindi aiutare le vittime di questo tipo di violenza. Alle italiane sono state offerte numerose collaborazioni con strutture Usa ma hanno espresso la volontà di proseguire la loro attività in Italia.


TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon