Quotidiani locali

Boutique alla Galleria e nuovo ristorante tipico  

Due aperture pasquali di rilievo a Montecatini con il negozio Bonvicini Superstore Fashion e l’Osteria di Poneta inaugurata nei locali dell’ex galleria d’arte De Min

MONTECATINI. Quell’enorme buco nero, nel fondo ex G-Plays in piazza del Popolo, non esiste più. E, poco più in là, in via Solferino, la stessa sorte è toccata allo spazio che, per diversi anni, ha ospitato la galleria d’arte dell’antiquario Simone De Min. Il cuore della città termale si arricchisce di due nuove attività commerciali, vere e proprie novità di queste festività pasquali appena trascorse.

Da una parte l’investimento di Andrea Bonvincini e della sua famiglia, titolari dell’omonima boutique di corso Matteotti, con il loro Bonvicini Superstore Fashion Destination; dall’altra la scommessa di Leandro Fabbri e Maurizio Landini che, con una lunga esperienza nel mondo della ristorazione e due ristoranti (aperti con lo stesso brand, tre anni fa, in via Baracca e via di Novoli a Firenze), hanno fatto nascere anche a Montecatini l’Osteria di Poneta. Due attività diverse tra loro, ma con un obiettivo comune: donare freschezza all’immagine della città, dando, ciascuno nel proprio settore, un contributo.

Ne è convinto Andrea Bonvincini, incontrato sabato in occasione dell’inaugurazione del suo nuovo negozio. «Gli imprenditori — ha spiegato — possono cambiare il volto di Montecatini. Il nostro progetto viene da lontano. Abbiamo lavorato circa tre anni alla sua realizzazione ma, finalmente, ci siamo riusciti». Una moda giovane, innovativa ed accessibile, con offerte (e brand) che arrivano da Parigi, Londra e New York. Una “shopping experience” a tutto tondo, per tutti i gusti ed anche per tutte le tasche, che si concretizza in una superficie di 300 metri quadrati. «L’architetto Pietro Conti — prosegue Bonvicini — ha progettato degli interni ampi e luminosi, materiali naturali ed illuminazione a led. In questo modo abbiamo ridato luce alla galleria della Locanda Maggiore, sinonimo, nell’immaginario collettivo, del degrado della città».

E, prossimamente, la famiglia Bonvicini aprirà proprio in galleria, anche un bar, perché quel luogo, per troppo tempo dimenticato, diventi un centro di aggregazione per giovani e meno giovani. Si completerebbe così il percorso — avviato dagli Angeli di Montecatini, che hanno eliminato graffiti e sporcizia — di riqualificazione della della Locanda Maggiore in cui si trovano, adesso, alcuni studi medici, un paio di negozi, un laboratorio del legno e, da sabato scorso, anche il Bonvicini Superstore.

Leandro Fabbri e Maurizio Landini...
Leandro Fabbri e Maurizio Landini dell’Osteria Poneta (Foto Nucci)

Poco distante, invece, l’Osteria di Poneta. Il locale in via Solferino è stato completamente restaurato ed inaugurato martedì 11 aprile. «Il nostro obiettivo — hanno spiegato i titolari Fabbri e Landini — è stato quello di ricreare un mix tra un salotto eduna vecchia bottega fiorentina, senza tralasciare la qualità. L’offerta è molto ampia: salumi, formaggi, pasta fresca e carne proveniente da un allevamento selezionato di scottone femmine di 18 mesi di età; il tutto accompagnato da vini Chianti, Bolgheri e Barbera».

Ben 70 coperti, distribuiti nelle sale principali ed anche in una corte esterna e una saletta privata; ed il trionfo della cucina tipica toscana, con tanto di ribollita e pappa al pomodoro. «Puntiamo alla qualità — concludono — ma anche ad animare, attraverso la nostra passione, un tratto di questa città».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista