Quotidiani locali

In migliaia alle rassegne di primavera

“Chocolate Show” (a Monsummano) e “Toscana Auto Collection” (a Pescia) hanno mosso non meno di 8.000 visitatori

PESCIA. Un anticipo di primavera ha fatto muovere, sabato 18 e domenica 19 marzo, circa 8.000 persone. Due le iniziative che, seppur diverse tra loro, hanno attirato un folto pubblico: da una parte il “Chocolate Show”, la due giorni organizzata da Eventiamo con il patrocinio del Comune di Monsummano e dedicata al gusto; dall'altra “Toscana auto collection”, la mostra, allestita al Mercato dei fiori di Pescia, dedicata alle “vecchie signore” a due e a quattro ruote.

Soltanto un assaggio, però, dei numerosi eventi primaverili che, già a partire dalle prossime settimane, coloreranno i weekend valdinievolini. Come, ad esempio, la Fiera di Santa Maria in Selva a Buggiano, il 25 ed il 26 marzo; oppure le domeniche del Fai, il Fondo ambientale italiano, in un viaggio alla scoperta delle bellezze dei territori, talvolta poco conosciuti o difficilmente raggiungibili con i mezzi propri.

Più di 5.000 i biglietti staccati a Pescia nelle due giornate per appassionati, collezionisti e curiosi di mezzi d'epoca; difficile dire con esattezza, invece, quante persone abbiano affollato piazza Giusti a Monsummano per assaporare le gustose pietanze offerte dagli stand (in questo caso, infatti, non era previsto l'acquisto di un biglietto), anche se si stimano che, a partecipare all'evento, siano state circa 3.000. Bomboloni caldi, frutta secca, formaggi sardi, crepes francesi e cibo greco hanno tentato la gola dei presenti. E poi, per la gioia di grandi e piccini, non poteva mancare lui, il protagonista dell'iniziativa: il cioccolato. «Siamo molto contenti - ha detto l'assessora Angela Bartoletti - per la riuscita dell'iniziativa. E questo è stato soltanto un primo passo, in attesa di una tre giorni, sempre dedicata al cioccolato che, a breve, vedrà Monsummano protagonista».

Tante golosità a base di cioccolato a...
Tante golosità a base di cioccolato a Monsummano (Foto Nucci)

Grande soddisfazione anche a Pescia. «Diverse migliaia di persone - ha spiegato Paolo Biagini di Pinocchio associazione culturale, organizzatrice dell'evento - hanno visitato questa decima edizione di Toscana auto collection, consacrandola, di fatto, come la più importante nel settore dei veicoli d'epoca a livello regionale. La mostra, prodotta con il patrocinio del Comune e in collaborazione con l'Aci di Pistoia, ha due temi fondamentali: i 60 anni della Fiat 500 ed i 70 della Lambretta. E stiamo già lavorando ad un evento invernale».

leggi anche:

Mezzi d'epoca delle forze dell'ordine, stand con ricambi d'auto rigorosamente d'epoca, una sezione dedicata all'editoria specializzata, trattori, ma soprattutto veicoli a quattro e due ruote hanno catturato l'attenzione di passionisti e curiosi, venuti da ogni parte della Toscana - e non solo - per ammirare i gioielli in esposizione.

«Alcuni - spiega Marcello Lenzi, uno degli espositori - ritengono questi veicoli soltanto dei "ferri vecchi". In realtà hanno un grande valore storico, oltre che commerciale». Circa cento i mezzi che compongono la mostra, allestita nei 10.000 metri quadri della superficie coperta del Mercato dei fiori.

Vecchie Fiat 500 in esposizione per...
Vecchie Fiat 500 in esposizione per gli appassionati al Mercato dei Fiori (Foto Nucci)

«Tra loro - spiega Lenzi - un’Alfa Romeo Spinetti 6 C del 1947 che, all'epoca, aveva un valore di 4 milioni delle vecchie lire. Più in là, poi, una Pantera De Tomaso, una macchina rara del 1972. E, ovviamente, l'intramontabile 500, dal modello più vecchio a quello più recente. Ma anche Ferrari, Lamborghini e Bmw. Un sogno, insomma, per i passionisti dei veicoli, ma anche un salto nel passato».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare