Quotidiani locali

Mostra “esportata” al Forte

“Cento giorni di solitudine” di Nidaa Badwan dal Mo.ca di Montecatini a Villa Bertelli

MONTECATINI. Da circa una settimana Villa Bertelli a Forte dei Marmi ospita la mostra “Cento giorni di solitudine” di Nidaa Badwan, inaugurata nel segno di una nuova collaborazione tra l'assessorato alla cultura di Montecatini e il comune versiliese. La mostra ripercorre quella allestita già al Mo.ca dal settembre 2015 e che è stata la prima dedicata in Italia all'artista nata a sud della striscia di Gaza.

«Si tratta di un'esportazione, diciamo, sulla base di un rapporto costruttivo che confidiamo di proseguire in futuro - dice l'assessore Bruno Ialuna - in virtù delle 19 opere di Nidaa che abbiamo momentaneamente portato a Villa Bertelli, dove è stata anche ricostruita la stanza della sua casa, in cui si era autoreclusa. Proprio come avevamo fatto al Mo.ca di Montecatini . È un successo per noi, ma soprattutto per una donna e un'artista straordinaria come Nidaa, che ha avuto il coraggio di fotografare una realtà difficile e di immaginarla a colori come modello di libertà. Grazie ai suoi scatti e al clamore che ha suscitato, Nidaa Badwan sta trovando stabilità in Italia (si è pure sposata) e di recente è stata anche invitata a Tunisi a un convegno dell'Unesco sulla tutela dei beni culturali africani. È ormai un 'artista riconosciuta a livello internazionale».

Intanto a Montecatini

fervono i preparativi per l'allestimento della nuova mostra al piano terra del palazzo comunale. Venerdì prossimo, 24 marzo,  alle 12 si terrà l'anteprima rivolta alla stampa di “Highlights 3 - Da Joan Mirò a Henry Moore”, che da sabato 25 sarà visibile a tutti gli appassionati.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista