Quotidiani locali

Ladri specializzati nei furti di biciclette colpiscono tre volte

L’ultimo episodio alla Colonna di Pieve a Nievole

PIEVE A NIEVOLE. Tre colpi messi a segno in un raggio di appena quindici chilometri, con un modus operandi diverso, ma alquanto efficace, all'insegna della rapidità e della precisione. Ad essere presi di mira, nell'arco di poco più di un mese, sono stati tre rivenditori di bici da corsa e di mountainbike, specializzati anche nelle riparazioni e nelle operazioni meccaniche.

La Bottega della bici, situata in via Martiri del Padule, a Castelmartini, è stato il primo negozio a essere stato svaligiato a fine dicembre. Il 10 febbraio, invece, è stata la volta di Cicli Banzai, a Monsummano, mentre la sera di San Valentino è stato colpito Cicloidea, in località La Colonna di Pieve a Nievole. I malviventi hanno agito in tutti e tre i casi di notte, in tempi davvero ridotti, con grande maestria e con professionalità, considerando che hanno rubato esclusivamente gli ultimi modelli delle biciclette, ricercando modo quelli più costosi e richiesti sul mercato, senza degnare di attenzione quelli più economici.

«Con la complicità del buio, i ladri sono riusciti a forzare una finestra e sono entrati all'interno della mia attività - racconta Enrico Frediani della Bottega della Bici- senza incontrare nessuna resistenza, visto che prima hanno messo fuori uso la sirena del sistema antifurto. Coloro che abitano vicino al mio negozio non si sono resi conto di niente e così i furfanti hanno portato via quindici bici di marca Wilier, Torpado e Bianchi, per una refurtiva totale di oltre trentamila euro».

Furto con spaccata, invece, per Ciclibanzai di Paolo De Geronimo. «Alle 2.48 di una settimana fa è suonato l'allarme del negozio e in appena quattro minuti si è svolto tutto Appena sono arrivato con mia moglie nel parcheggioho notato subito la vetrina principale infranta. Sono rimasto molto amareggiato nel constatare che tutte le bici più costose erano state portate via. Il danno totale è di circa cinquantamila euro, senza considerare

le spese per mettere in sicurezza l'area. Tra l'altro questo è il terzo furto in appena quattro anni». Infine, incuranti delle telecamere, ignoti si sono introdotti da Cicloidea, arraffando il numero maggiore possibile di bici e fuggendo senza essere fermati da nessuno.

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' PER GLI SCRITTORI

Stampare un libro ecco come risparmiare