Quotidiani locali

L’ASSESSORE FRATONI

Terme, gli edifici da vendere sul sito della Regione

Montecatini, tra i beni destinati a essere alienati l'Excelsior, Torretta, Grocco e anche le Leopoldine

MONTECATINI. Le Terme finiranno sul portale della Regione dedicato alla vendita dei beni di proprietà pubblica. Sono infatti quasi pronte le schede (in italiano e in inglese) che serviranno a descrivere gli edifici da alienare e ad attrarre manifestazioni d'interesse da parte di potenziali investitori attraverso la pubblicazione web, quindi con il canale potenzialmente più pervasivo che si possa immaginare. È quanto emerso a margine di un convegno che si è svolto venerdì in municipio, organizzato dall'associazione culturale "Intenti". A rivelarlo in particolare è l'assessore regionale al termalismo Federica Fratoni, che fa riferimento specifico al sito Open Toscana e in particolare alla sezione "Real estate (Invest in Tuscany)", che elenca i beni di proprietà pubblica "non strategici" (ma comunque definiti "proprietà prestigiose") messi sul mercato.

Così, accanto a Palazzo Battaglia e Casa Cecconi di Pisa, a Villa Fabbricotti a Firenze o all'ex ospedale Meyer, a breve troveremo anche gli stabilimenti termali di Montecatini tra i beni destinati ad essere alienati. E in particolare ci saranno l'Excelsior, gli ex Bagni gratuiti, la Palazzina dei consulenti, Torretta, Grocco e addirittura anche le Leopoldine. «Ma in quest'ultimo caso - spiega l’assessore Fratoni - specificheremo diverse opzioni, dalla vendita alla concessione. In questa fase, però, si tratta di far emergere chi fosse interessato agli immobili, non siamo ancora alla trattativa o all'accordo definitivo». In pratica, una procedura che, a prima vista, andrebbe a sostituire, o ad affiancare, il "tradizionale" bando di manifestazione d'interesse generalmente pubblicato dalla società Terme. Ma con il coinvolgimento diretto da parte della Regione, con tutto quello che può significare per un interlocutore interessato.

"La Regione - si legge infatti nel portale - intende avviare un confronto informale con i soggetti interessati a un eventuale acquisto o valorizzazione degli immobili della Regione e delle aziende sanitarie locali della Toscana. Il presente avviso è volto a verificare un eventuale interesse all'acquisto dei beni oggetto dello stesso e costituisce pertanto un semplice invito a esprimere interesse all'acquisto".  «Nostro obiettivo è far emergere l'interesse da parte di chi è disposto a investire sul territorio», dice l'assessore Fratoni. Che intanto conferma anche i contatti in

corso con il gruppo Quadrio Curzio (da tempo si sa che gli imprenditori, titolari di diverse stazioni termali sia in Italia che all'estero, vorrebbero gestire anche le Terme di Montecatini): «Si sono fatti avanti con la società e hanno dichiarato il loro chiaro interesse».

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Montecatini Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista